ULTIM'ORA

Benitez: l’addio ‘ci può stare’, non sia truffa ai napoletani!

Napoli's coach Benitez reacts during the Italian Serie A soccer match against Lazio in Rome

di Paolo Paoletti - La chiarezza su Benitez la faccio io! Sono sto il primo a scrivere e raccontare in che Rafa voleva tornarsene a . motivi familiari, la salute dei cari è la prima cosa. ma questa decisione è stata spinta dalla rottura con De Laurentis che ha promesso tanto e non mantenuto.
L’errore di Benitez è stato non dimettersi il 1 settembre – come ha fato – e in alternativa non raccontare tutto ai napoletani.
Motivi: illusioni di e inesistente attitudine imprenditoriale di De Laurentis che non vuole rischiare niente e incassare molto.
Il tecnico non è esente da colpe: 1. troppo rigidità sul modulo di gioco, non esiste solo il 4-3-2-1, una squadra di livello nazionale come vuole lui deve saper pretare più moduli e nella stessa partita perchè ogni vive esigenze e approcci diversi. 2. poca foga motivazionale : un intellettuale del , quale è Benitez, deve saper tirare fuori anche carattere sanguigno: non tutti reagiscono alla stesa maniera a parità di stimoli; 3. spiegare chiaro come cresce un club: mettendo De laurentis con le spalle al muro su stadio, settore le, strutture e centro ivo.

Questa era la missione di Benitez a Napoli, ad oggi fallita nonostante le Coppette Italia e Super…
Ora Rafa ha posto la decisione sul tra 3 mesi, fine aprile: cosa accade a fine aprile? Che e City sapranno cosa fare con Rodgers e sopratutto Pellegrini. Ma anche se Ancelotti resterà a Madrid, casa-dolce-casa, unica altra destinazione che Benitez e famiglia prenderebbero in considerazione per un trasferimento definitivo in blocco.

De Laurentis fa lo gnorri: parla con altri tecnici e finge di attendere il responso della Sibilla. Così potrà dire che si è fatto tardi per riscrivere strategie e bisogna ricominciare. Attenzione anche se Benitez dovesse restare per 1 anno, in attesa della panchina di Del Bosque.
Ancora la Spagna.

La Spagna. ecco perchè Rafa ha sempre indicato giocatori spagnoli: far incassare soldi è il modo migliore per tenere relazioni e stringere patti. Non si è tirato indietro con il Madrid, farà lo stesso con il Napoli dando l’ok per Calljeon e portandosi dietro Higuain in Premier.
Quilon è al lavoro: ha 3 ipotesi su cui stringere, ma al tempo debito.
Un debito che il Napoli non può attendere. UN tempo che gioca solo a favore di De Laurentis e contro Napoli e i napoletani.

Tutto è cominciato con l’addio a Rejna, quando Benitez capì che non c’era speranza di vincere a Napoli.
Tutto finirà con la certezza che nessuno potrà ridare ai tifosi la gioia dello scudetto. Questa era l’anno più favorevole: la Juve ha rallentato ma resta a +7 sulla Roma per manifesta inferiorità. Troppo comodo dire che c’è qualcuno che ha fatto meglio, perchè ha più soldi.
Non è così, Benitez lo sa, una sola preghiera: dica subito la ai napoletani.

Altrimenti fare le pulci su Google alle sue dichiarazioni sarà un gioco da ragazzi. E anche questo ‘ci può stare…’

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply