ULTIM'ORA

Rafa contro DeLa sull’ EuroLeague: paga Jorginho!

C_29_articolo_1026123_upiImgPrincipaleOriz

di Paolo Paoletti – l’ha fatta grossa! Tenere fuori dalla lista Dell’Europa League Uefa è un assurdo, oppure calcolo concordato con De Laurentis a danno dei !

Facile capire perchè: De Laurentis pretende la qualificazione alla Champioins, l’unico obiettivo che gli interessa per i lauti incassi garantiti da botteghino e premi Uefa. Circa 20 milioni solo per la fase a gironi. L’Europa League è un peso cui invece tiene molto per il suo curriculum inter.
Dal conflitto di interessi, è uscito sconfitto il giocatore – attualmente miglior azzurro – ed anche il tecnico. A meno che non abbia già deciso di lasciare il !

Tra prima e seconda fase, sono possibili 3 cambi: ha scelto i nuovi Henrique e Ghoulam e perfino Reveillere. Per ha commentato Joao Santos, suo procuratore: “Ha capito le motivazioni del tecnico ed è sereno”.

è venuto al per crescere e imparare – spiega Santos – non saranno quattro mesi senza coppe europee a togliergli fiducia. Il punta su di lui, per questo abbiamo accettato di venire firmando un contratto di quattro anni. gli ha parlato: è stata una scelta tecnica, a favore di giocatori di fascia per la difesa. Nessun problema”.

Ovvero Ghoulam, Henrique e Reveillere per Armero, Radosevic e Mesto: un difensore e 2 esterni per 3 maglie. All’occorrenza Henrique, alternativa a Britos e Fernendez, gioca anche a centrocampo, come vuole Rafa davanti la difesa.
Questa è la vera spiegazione: per far giocare , lo spagnolo dovrebbe cambiare tutto. Non gli va.

Lo scenario è questo:
1. vuole rivincere la Uefa, sa che lo Swensea catastrofico in Premier è alla portata del , anche il più brutto. Spera che Laudrup in odore di licenziamento resista fino alla sfida. E non ha nessuna intenzione di rivoluzionare tutto per .
2. A De Laurentis della Uefa non importa niente, anzi la ritiene un ostacolo nella corsa alla zona . Sarebbe ntissimo di una veloce eliminazione anche in .
3. Inserendo i nuovi di gennaio, il tecnico dimostrerà l’inconsistenza delle scelte fatte contro le sue indicazioni: argomento da utilizzare se il fallirà la zona .
4. Un giocatore come Juorginho sarebbe dovuto arrivare a luglio: la squadra ha metabolizzato il 4-2-3-1, in questo schema scopre ancor di più la difesa.
5. ha anche interpretato le fesserie a ripetizione di Inler nel disastro di Bergamo come insofferenza alla concorrenza del giovane ex veronese. Ha scelto di assecondare lo svizzero che non può mettere a rischio i Mondiali.

Di tutto ciò, nessuno parla e sopratutto ha valutato sia a luglio, altrettanto a gennaio.
è già stufo, ma in questo momento abbozza: il processo è pronto anche per lui. e Milan, saranno difesa d’ufficio o l’affondo mortale dei tifosi.

Scorrendo i 24 giocatori inseriti dal nella lista di Europa League salta all’occhio che l’escluso doveva essere Revelleir, non . Se è dentro anche Zuniga che può giocare – se tornerà a giocare – sia a destra cha a sinistra!
Basta capire di calcio…

Portieri 3 per 1 posti: Rafael, Pepe Reina, Roberto Colombo
Difensori 9 per 4 posti: Raul Albiol, Miguel Angel Britos, Faouzi Ghoulam, Federico Fernandez, Henrique, Christian Maggio, Anthony Reveillere, Bruno Uvini, Camilo Zuniga.
Centrocampisti 5 per 2 posti: Valon Beh, Blerim Dzemaili, Gokhan Inler, Luca Palmiero (’96), Antonio no (’96)
Attaccanti 7 per 4 posti: Josè Maria Callejon, Dries Mertens, Marek Hamsik, Gonzalo Higuain, Lorenzo Insigne, Goran Pandev, Duvan Zapata.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply