ULTIM'ORA

Barzagli si rompe: Berlino a rischio. Max pensa al 2006.

C_29_articolo_1066660_upiImgPrincipaleOriz

di Antonella Lamole – “Lesione di primo grado al retto femorale ”. E’ questo l’esito, non troppo positivo, della risonanza magnetica a cui si è sottoposto Andrea Barzagli. Il difensore della era uscito anzitempo dal campo nel match di sabato col e a questo punto è in dubbio per la finale di Champions League contro il . I medici bianconeri faranno di per averlo a disposizione a . Anche incrocia le dita.
Insomma, una tegola non da poco per la che perderebbe un giocatore rientrato da poco più di due mesi dopo un altro lungo infortunio. Ma soprat complicherebbe i piani dell’allenatore toscano, che aveva nella possibilità di cambiare il modulo di gioco a partita in corso uno dei suoi punti di forza. Nelle ultime uscite Barzagli è stato utilizzato per passare dalla difesa a 4 a quella a 3, dal 4-3-1-2 al 3-5-2 senza alterare gli equi della squadra. E’ stato così in entrambe le sfide con il Madrid, quando nel finale di partita c’era bisogno di blindare il risultato. Di sicuro a faranno di per recuperarlo in tempo per il 6 giugno, sperando di scongiurare un’assenza che sarebbe non da poco.

COMUNICATO .
“Andrea Barzagli, uscito tra il primo e il secondo tempo della gara contro il a causa di un fastidio muscolare, questa mattina è stato sottoposto ad accertamenti. La risonanza magnetica ha evidenziato una lesione di primo grado al retto femorale . Il difensore inizierà immediatamente le terapie e le sue condizioni verranno quotidianamente monitorate, allo scopo di renderlo disponibile per la finale di Champions League del 6 giugno pmo a ”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply