ULTIM'ORA

Ave Totti, morituri te salutant: Pupone dirigente!

th-1

di Paolo Paoletti – e , buongiorno e buonasera.
Poi c’è Pallotta dall’altra parte dell’Oceano, che neanche Internet avvi: arriverà a Roma a inizio . Tardi, il calcio non è una azienda come le altre!!!

E’ caos.
Il Messaggero rivela: “Non mi fate incazzare, è un’intervista da 10″. Francesco ha negato di tagliare dichiarazioni al TG chieste dal club.
La Repubblica scrive che dopo l’intervista Luciano ha to: “O va via oppure potrei lasciare”.
Per la Gazzetta dello Sport, tra e uno è di troppo: da Trigoria si conferma: se lo spogliatoio si pacca se ne va.

Pessima !
Le idi sono state anticipate dal Pupone: un siluro a alla Quinta consecutiva e beatificato dagli Americani…
Pallotta è sempre in ritardo, perchè?
Ha tardato ha decidere su Garcia, tras l’epilogo-equivoco , fa il distratto su : diversamente dalla vita, dove è necessario riflettere sulle cose importanti, chi vuole fare calcio deve capire prima come andrà a finire. Il fattore tempo fa sempre la differenza.

James incontrerà il Capitano per offrirgli la poltrona, vuole strappare un altro anno da giocatore, per arrivare a 40 anni con gli scarpini ai piedi. E’ un errore, i forti sanno quando passare il Rubicone.
bene ha fatto ha mettere i puntini sulle i… non c’entrano vendette o ripicche: la Roma è un casino proprio perchè ci sono troppe storie da raccontare.
Quella di abbia il lieto fine, sarebbe stupido il contrario.
Francesco non è più un giocatore da almeno 2 anni. Garcia aveva rigenerato la Roma e camuffato il peso degli anni.
smetta di recitare da offeso, forse nessuno ha dato quanto lui, certamente nessuno ha avuto quanto ha avuto lui da Roma e dalla Roma!
Voltare pagina è giusto, non solo perchè lo dice … “Sono stato chiamato per aggiustare le cose, devo dare segnali”.

Il club vuole dirigente, contratto quinquennale già impostato dalla parti: manca solo la data di partenza, che è arrivata, 1 luglio 2016!
accetta stipendio ridotto e la concorrenza con gli altri ma in mutande! Perchè rovinare tutto trasndosi sul campo invece di ripartire dalla scrivania?

Doveva già essere risolto tutto a giugno scorso: il secondo posto di Garcia aveva amareggiato tutti, lasciando poco spazio per decisioni forti. Quindi Pallotta è andato oltre i iti dell’impossibile. Anche per paura della piazza che certo non lo ama. in rosa nella Roma 2017 è un’ alla sua carriera.
E potrebbe anche andarsene in uno scenario così.

dirigente, non lo faciliterebbe: sarebbe stritolato proprio dal Pupone dietro la scrivania nei giorni di burrasca.
Pallotta ha una soluzione: Mls e … Tottti potrebbe smettere tra un anno, tradendo la maglia giallorossa e proprio quei si che lo acclamano ‘Ottavo Re’ di Roma.

Pallota deve decidere in fretta, è già fuori tempio massimo: 5 vittorie consecutive sono state il palleativo a tutti i guai delle Roma, ma non è cambiato niente e l’effetto può re da un momento all’altro. Il faccia a faccia è necessario, tardivo se arriverà a .
Attesa snervante in cui la Roma uscirà dalla Champions senza tempo per occupare la testa col futuro del suo Capitano. Che fu.
per adesso ha gestito benissimo: 1. in punizioni per l’uscita ribelle; 2. Mezze verità sul suo futuro già affrontato al suo arrivo 50 gg fa: 3. Richiamo alla disciplina di cui Roma non è capace.
Tutti sul filo del rasoio, attenti a non tagliarsi. I si, appena recuperati, sono dalla parte del loro Re, ma capiscono che sarebbe mortale vanificare la rincorsa al terzo posto proprio sul più bello.

Anche Cesare fu assassinato. Ora date a quel che è di . Subito.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply