ULTIM'ORA

Ridicolo, ok di Vezzali (Draghi) a Olimpico col 25% spettatori: ora sia rivoluzione del popolo!

934245-19734221-2560-1440

di Paolo Paoletti - Atto gravissimo: la Vezzali deta da Draghi allo ha scritto al presidente federale Gravina per confermare l’ok al 25% di tifosi allo stadio Olimpico per le partite di Euro2020! Ancora una volta il calcio dei ricchi è trattato con privilegi negati a tutti gli ni!

Gravina si bea e dichiara: l’ non può perdere una pagina di storia così importante. Bene se ci scappa un solo contagiato, lo denuncio! Si lo denuncio e proporrò una class action a tutti gli ni che devono essere risarciti immediatamente di quanto hanno perso per l’insipienza dei governi ni degli 40 anni.

Siamo stati costretti ai domiciliari da pandemia innanzi per l’insufficienza di strutture sanitarie, risultato di anni di ruberie dei politicanti al potere ai nostri danni. Ma il calcio resta ancora l’oppio per un popolo trattato come straccioni. Vergogna!

E’ inaudito che il Paese sia chiuso da un anno, con sacrifici inenarrabili di tutti a cominciare dai pubblici esercenti, venga ficato ancora dal calcio: prima con la ripartenza di un assurdo, poi ancora con lo stop al calcio minore e di base, quello povero che non conta niente, quindi con il no al ritorno negli stadi poi rinnegato per 4 partite degli .

RIDICOLO!!!

Anche Draghi scivola sul pallone: brutta prova di incoerenza, arroganza politica, distanza dalla vita di tutti i comuni mortali. Perchè, Draghi, perchè?

Adesso cara Vezzali sia data la stura a di tutti i tipi, la politica si è guadagnata ancora la medaglia schifosa dei privilegi di parte, la gente neanche risarcita per tutti i sacrifici fatti deve fare la ! Senza se e senza ma, l’ è un Paese senza credibilità, dove i populisti devono vincere per forza, in cui ogni diritto individuale e collettivo e sovvertito a piacimento dal governicchio di turno.

Monti ebbe il coraggio di dire no alle e non è morto nessuno. Figuriamoci in una in cui sono già deceduti oltre 100.000 persone.

Veramente inaudito!

 

 

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply