ULTIM'ORA

Ancelotti, fuori gli scontenti: tra 20 gg ognuno per sè!

download

di Paolo Paoletti - Il pari di Alfield ha cancellato i cattivi pensieri?
Per 20′ ha fatto copolino il Napoli, ma Lorenzo , il capitano, no.
Inerme sul divano di casa, a smaltire la per la raccomandata che ufficializzava la multa da 310.000 euro.
La più pesante…
Il gomito centra poco, Lorenzo sta rimurginando il da farsi dopo la ribellione al diktat presidenziale. E la ritorsione del cinepresidente!

Il no al ritiro e le relative conseguenze confermano il malessere tra squadra e cinepresidente che nasce da lontano; dal no al per Allan (che ha visto sfumare 8 mln di ingaggio), dal no ai rinnovi di , Mertens e (“scomodo” il capitano, “marchettari” il belga e lo spagnolo); dal fuori rosa di fatto di Ghoulam, alla bocciatura di Milik, ritenuto ufficialmente insufficiente da ADL già da questa estate.

IL MESSAGGIO. Dopo mesi di liti, Carlo Ancelotti è stato costretto martedì a difendere contro chi ipotizzava nella mancata convocazione una punizione. Ma in una situazione allo sbando totale l’assenza del capitano a Liverpool lontano dai compagni, anche da infortunato, è una conclamata presa di distanza dal !

Un capitano, lo è sempre. non lo è, come non lo era . E DeLa non ha voluto che lo fosse Reina unico ad avere le palle nello spogliatoio. Perchè De Laurentis non vuole gente di carisma e personalità, ma solo soldatini, pagati appena il giusto ed a volte nemmeno!
Vista anche la partita di Liverpool come si fa a non aumentare lo stipendio di Allan? Peraltro negandogli di andare a Parigi a guadagnare una tombola? Occasione della carriera che non si ripeterà?

GIOCO PERICOLOSO. Ed ora? La stagione è lunga e ricca di ipotesi sul futuro. Che comincia già tra un mese, meno se si considerano le vacanze di Natale.
Ed è bene dire chiaramente che se la rottura non si ricompone almeno con un armistizio, il Napoli resta in balia dei giocatori. Onda che Ancelotti non ha saputo arginare, Giuntoli schiacciato tra , De Laurentis sconvolto dalla paura di perdere la qualificazione , che vale 50 milioni di euro!

Quindi che volete che conti, rimangiarsi , rinunciando ai 2,5 di multe pur di restare in corsa per il 3/4° posto?
Tutti sanno che chi si accaserà a gennaio (Mertens e ) se ne sbatterà i coglioni di rischiare la gamba per fare un piacere a chi ti ha schifato! Dries è rimasto per lo sfizio dell’impresa goleador al time azzurro. Gli mancano 5 gol. La sua stagione finirà al prossimo sesto gol.
Calletì parla al telefono con un gionro sì e l’altro pure: 10 milioni l’anno, promessi dal suo mentore, quando mai li troverà più?

Il contratto di , poi, è diventato una barzelletta: stucchevole per l’ambiente, snervante per lui e . Ma mai come in questo momento è lecito chiedere: cosa vuole fare Lorenzo?
Lasciarsi alle spalle ogni polemica è promessa riproposta più volte, rimasta vana.
L’Europeo potrebbe dargli nuovo impulso e quindi ringalluzzirlo nelle aspettative economiche. Un flop con mancini darebbe ragione a De Laurentis, incapace di guardare lontano, anche perchè il suo orizzonte è piccolo piccolo. Come il Borghese dell’unico film serio prodotto dalla Filmauro fondata da suo padre Luigi!

Per questo motivo, Ancelotti ha il dovere di far fuori tutti i dissidenti, chi è in scadenza contratto, chi vuol andarsene. Non dovesse farlo, nessuno faccia trapelare poi che i giocatori pensano solo ai cazzi proprio. Anche quando scommettono sui risultati!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply