ULTIM'ORA

Allucinante: dopo Juve-Napoli il calcio è una truffa!

deluca.dela.napoli.750x450

di Paolo Paoletti – La stupida decisione di De Laurentis di non andare a assenti Insigne, Zielinsky ed Elmas, in seguito a comunicazione (auspicata) della ASL (Governatore De Luca) ridisegna il senso delle regole e tutto il calcio.
E’ ridicolo che il sindacato dei club ovvero la Lega calcio di A intimi a De Laurentis di pore la squadra a , mentre un consigliere federale (Lo Monaco, dg del Catania in cerca di sistemazione) anticipi la causa di forza maggiore!
Giustamente La Lega richiama tutti ai principi di lealtà sportiva che questa vicenda ha chiaramente rifiutato.
Mentre il pulico da casa, per fortuna, tranne i mille tifosi della Juve che andranno allo , se la ridono con gusto pensando a quanti sacrifici hanno fatto e fanno per le restrizioni del Covid e tutto ciò che ne è conseguito.
E’ uno scandalo: il Napoli è nelle mani di un pazzo il quale dopo aver proposto telefonicamente il rinvio ad prima delle positività di Elmas, ha ‘sognato’ una causa di forza maggiore.
Spatafora dice che le Asl devono vigilare sulle società di calcio a tutela della salute pulica.
Bene, chieda la testa del direttore della ASL 1 di Napoli che ha consentito a Milik di lasciare Napoli per raggiungere la propria Nazionale. Perchè Milik non è nella lista dei contatti stretti con Zielinsky ed Elmas se si è allenato con i compagni?
De Laurentis spieghi questa inutile farsa. Tutto pensando di perdere a ! E per fare un dispetto ad !
Il Gs sulla scorta del referto arbitrale non potrà che decidere il 3-0 a tavolino. Vedremo con quali successivi esiti.
Questo mondo del calcio è andato oltre tutti i limiti della decenza: arrogante, stupido, irrispettoso.
E’ l’occasione per affermare una volta per tutte che il calcio da tempo non è più sport, ma sporca speculazione. Conte ascolti Speranza e fermi tutto. Sky non paghi più un euro ai club e chi deve fallire fallisca, rendendone conto alla legge, come capita a tutti i cittadini italiani.
Saree essante proporre un referendum come quello che ha mandato a casa il 30% dei politici. Forse il popolo è molto più avanti ed emancipato dal suo oppio di quanto non si creda.

Ecco la giornata della

19.59 Juventus allo , le formazioni ufficiali.
Piove all’Allianz . I bianconeri sono arrivati all’impianto torinese. I calciatori faranno una passeggiata in campo ed infine attenderanno i primi 45 minuti negli spogliatoi, al termine dei quali l’arbitro dichiarerà la sconfitta a tavolino per il Napoli.
Al tempo stesso sono state rese note le scelte di mister Pirlo con la formazione ufficiale.
In campo, si fa per dire, vanno: Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini; Kulusevski, Bentancur, Arthur, Ramsey, Cuadrado; Dybala, Ronaldo.

19.28 De Laurentiis: “Dovete rinviare la gara”.
A pochi minuti dal fischio iniziale, il numero 1 azzurro ha scritto una lettera, della quale andiamo a riassumere i contenuti. Nella missiva Aurelio De Laurentiis ha affermato che la squadra è stata bloccata dall’ASL, che sapeva del protocollo, ma non per questo ha ritenuto non fosse di propria competenza bloccare il Napoli nell’affrone la trasferta verso .

17.31 ANSA – Nuova lettera dell’Asl al Napoli, ribadito il divieto di trasferta. Il club partenopeo è pronto nuovamente a chiedere alla Lega Serie A il rinvio della partita con Juventus.

17.13 Smentita SSC Napoli: “Si comunica che la notizia riguardo la positività di mister Gattuso al Covid-19 è priva di qualsiasi fondamento. Il gruppo squadra effettuerà i pmi tamponi nella giornata di domani”.

16.40 Pochi minuti fa, il Napoli ha risposto al comunicato della Lega in cui il Consiglio stabiliva la piena regolarità della partita di stasera tra Juventus e Napoli. (Clicca qui per approfondire).

16.10 UFFICIALE – JUVENTUS-NAPOLI CONFERMATA! IL COMUNICATO DELLA LEGA SERIE A.
“In relazione alla comunicazione formale ricevuta dalla SSNapoli Calcio la Lega Serie A chiarisce che il sistema di regole in vigore deve garantire massima tutela della salute per le persone coinvolte, parità di trattamento tra i vari club, nonché rispetto dei principi di lealtà sportiva.

Nel merito è opportuno ricordare che la nota della ASL campana si è limitata a notificare il provvedimento ordinario di isolamento fiduciario nei confronti dei contatti stretti del giocatore Zielinski.

Tale norma di ordinamento statale a carattere speciale, applicabile alla situazione del Napoli che presenta due calciatori positivi al covid-19, è la stessa utilizzata più volte nel corso della stagione per permettere, a puro titolo di esempio, al di affrone l’Atalanta, al Milan di recarsi a Crotone o al Genoa di andare a giocare al San Paolo, e oggi all’Atalanta di scendere in campo contro il Cagliari.

Il protocollo prevede regole certe e non derogabili, che consentono la disputa delle partite di campionato pur in caso di positività, schierando i calciatori risultati negativi agli esami effettuati e refertati nei tempi previsti dalle autorità saniie.

Il Consiglio di Lega ha inoltre approvato un preciso regolamento da adotsi in caso di positività plurime che possono pore al rinvio gare solo al verificarsi di determinate condizioni che, al momento, non si applicano al caso del Napoli, e non sussistono provvedimenti di Autorità Statali o locali che impediscano il regolare svolgimento della partita.

La “ratio” del protocollo resta, quindi, quella di consentire la disputa di tutte le partite e conseguentemente la conclusione regolare della Serie A TIM“.

16.00 Clamoroso, Alvino: “Purtroppo per la serie incredibile ma vero mi giungono voci che la partita è CONFERMATA! Spero di sbagliarmi ed attendo con voi a breve il comunicato ufficiale. Spero di sbagliarmi!”.

15.30 , Marotta a DAZN: “Match tra Juventus e Napoli? Non mi esprimo, bisogna conoscere bene le cose, ma dico che bisogna tutelare i tesserati, a dimostrazione del protocollo sottoscritto insieme all’autorità saniia nazionale. Questa situazione, denuncia però una certa precarietà…”.

15.00 – La Juventus non ha cambiato i propri programmi nonostante la mancata partenza del Napoli per : i bianconeri sono regolarmente in campo per la rifinitura agli ordini di Andrea Pirlo e si sono sottoposti a un nuovo giro di tamponi, come da protocollo saniio. (Clicca qui per approfondire).

14.30 – Il Ministero della Salute non ha dui: tutte le questioni relative all’isolamento in caso di positività a Covid-19 dipendono dalle Asl e sono quindi gestite a livello regionale. Come riportato dall’ANSA, dunque, le Asl hanno tutte le competenze in materia di isolamento fiduciario e di gestione dei casi e dei focolai. Il Ministero della Salute non ha voce in capitolo in questo senso.

14.00 – Il Napoli andrà in ritiro nell’hotel accanto al centro sportivo di Castel Volturno. E’ quello il domicilio stabilito dalla Asl per l’isolamento fiduciario. (Clicca qui per approfondire).

13.45 – Secondo quanto riporta il profilo ufficiale della Nazionale eria, Osimhen, non farà parte dei convocati, causa il contagio di Covid 19, per alcuni suoi compagni di squadra.

13.35 – La Juve intanto, attraverso il suo profilo Twitter, pulica la lista dei convocati.

13:30 – Alvino annuncia su Twitter: “Ritiro forzato per il Napoli. La Regione Campania (asl) è irremovibile ‘tutti in isolamento fiduciario’. Già da stasera o al massimo domattina i calciatori saranno a Castelvolturno per potersi allenare e ci resteranno per due settimane”.

12:40 – Dopo aver ricevuto la comunicazione via PEC da Aurelio De Laurentiis, la FIGC è al lavoro per il possibile rinvio del match, data la mancata partenza, imposta dalla regione Campania. Si va verso il rinvio, la federazione sta decidendo in questi minuti.

12:00 – In FIGC, è in corso una riunione straordinaria, sul caso Juventus-Napoli, dopo aver ricevuto le prove da Aurelio De Laurentiis, il quale ha espressamente comunicato il “blocco” da parte della regione Campania, per la partenza

11:35 – Svelato il testo della Pec inviata da Aurelio De Laurentiis alla Lega e alla FIGC: “A nostra precisa domanda, la Regione Campania non ci ha permesso di partire per e lasciare la regione“. (Clicca qui per approfondire).

11:20 – Continua lo scambio di mail tra il Napoli e le autorità competenti (Lega, FIGC, Giudice Sportivo) per cercare una soluzione ed evie lo 0-3 a tavolino. A comunicarlo è Sky. (Clicca qui per appofondire).

10:35 – Come riportato dal profilo Twitter di Radio Kiss Kiss Napoli, il consigliere FIGC Pietro Lo Monaco ha annunciato che si va verso il rinvio in quanto il regolamento è chiaro e l’ASL ha emesso un chiaro provvedimento. (Clicca qui per approfondire).

10:20 – La Juventus, come appreso da Sky, non cambierà il programma della giornata. Alle 11 scenderà in campo per la rifinitura e questa sera sarà all’Allianz per giocare la partita, nonostante la non partenza del Napoli. (Clicca qui per approfondire).

10:00 – Come riferito da La Gazzetta dello Sport, Aurelio De Laurentiis è in continuo contatto con l’avvocato Mattia Grassani per avviare una battaglia legale all’eventuale decisione del Giudice Sportivo di dare la sconfitta a tavolino. Alle 18.15 il Napoli ha mandato tte Pec alla FIGC, alla Lega, alla Juventus ed al Giudice Sportivo le due comunicazioni dell’ASL e una dell’assessorato regionale della Sanità inviate al Calcio Napoli, con le quali è stato imposto l’isolamento fiduciario e l’impossibilità di partire. (Clicca qui per approfondire).

9:30 – Arriva il duro comunicato dell’ASL di Napoli 1: “La scelta di mettere i calciatori e lo staff del Napoli in isolamento è stata fatta in autonomia, così come la decisione di non far partire la squadra. Aiamo la facoltà per decidere in quest’ambito, non doiamo chiedere il permesso a nessuno“. (Clicca qui per approfondire).

9:20 – La Regione Campania ha oligato l’siolamento per 14 giorni a partire dal 1 Ottobre (ultimo giorno in cui c’è stato il contatto) a tutti coloro che sono stati in contatto diretto con Piotr Zielinski. (Clicca qui per approfondire).

8:50 – SSC Napoli, parla l’avvocato Grassani: “Il Napoli non può partire, la Legge dello Stato è superiore a quella sportiva“. (Clicca qui per approfondire).

8:40 – Come riferito da Il Corriere dello Sport, la Lega ha accusato il Napoli di aver fatto pressione all’ASL e che non c’è stato nessun divieto di partire. (Clicca qui per approfondire).

8:20 – Secondo le ultime notizie riportate da Sky, il Napoli non partirà per e non disputerà la partita contro la Juventus. Gli avvocati azzurri sono in contatto con la Lega per evie la sconfitta a tavolino. (Clicca qui per approfondire).

16.00 Clamoroso, Alvino: “Purtroppo per la serie incredibile ma vero mi giungono voci che la partita è CONFERMATA! Spero di sbagliarmi ed attendo con voi a breve il comunicato ufficiale. Spero di sbagliarmi!”.

15.30 , Marotta a DAZN: “Match tra Juventus e Napoli? Non mi esprimo, bisogna conoscere bene le cose, ma dico che bisogna tutelare i tesserati, a dimostrazione del protocollo sottoscritto insieme all’autorità saniia nazionale. Questa situazione, denuncia però una certa precarietà…”.

15.00 – La Juventus non ha cambiato i propri programmi nonostante la mancata partenza del Napoli per : i bianconeri sono regolarmente in campo per la rifinitura agli ordini di Andrea Pirlo e si sono sottoposti a un nuovo giro di tamponi, come da protocollo saniio. (Clicca qui per approfondire).

14.30 – Il Ministero della Salute non ha dui: tutte le questioni relative all’isolamento in caso di positività a Covid-19 dipendono dalle Asl e sono quindi gestite a livello regionale. Come riportato dall’ANSA, dunque, le Asl hanno tutte le competenze in materia di isolamento fiduciario e di gestione dei casi e dei focolai. Il Ministero della Salute non ha voce in capitolo in questo senso.

14.00 – Il Napoli andrà in ritiro nell’hotel accanto al centro sportivo di Castel Volturno. E’ quello il domicilio stabilito dalla Asl per l’isolamento fiduciario. (Clicca qui per approfondire).

13.45 – Secondo quanto riporta il profilo ufficiale della Nazionale eria, Osimhen, non farà parte dei convocati, causa il contagio di Covid 19, per alcuni suoi compagni di squadra.

13.35 – La Juve intanto, attraverso il suo profilo Twitter, pulica la lista dei convocati.

13:30 – Alvino annuncia su Twitter: “Ritiro forzato per il Napoli. La Regione Campania (asl) è irremovibile ‘tutti in isolamento fiduciario’. Già da stasera o al massimo domattina i calciatori saranno a Castelvolturno per potersi allenare e ci resteranno per due settimane”.

12:40 – Dopo aver ricevuto la comunicazione via PEC da Aurelio De Laurentiis, la FIGC è al lavoro per il possibile rinvio del match, data la mancata partenza, imposta dalla regione Campania. Si va verso il rinvio, la federazione sta decidendo in questi minuti.

12:00 – In FIGC, è in corso una riunione straordinaria, sul caso Juventus-Napoli, dopo aver ricevuto le prove da Aurelio De Laurentiis, il quale ha espressamente comunicato il “blocco” da parte della regione Campania, per la partenza

11:35 – Svelato il testo della Pec inviata da Aurelio De Laurentiis alla Lega e alla FIGC: “A nostra precisa domanda, la Regione Campania non ci ha permesso di partire per e lasciare la regione“. (Clicca qui per approfondire).

11:20 – Continua lo scambio di mail tra il Napoli e le autorità competenti (Lega, FIGC, Giudice Sportivo) per cercare una soluzione ed evie lo 0-3 a tavolino. A comunicarlo è Sky. (Clicca qui per appofondire).

10:35 – Come riportato dal profilo Twitter di Radio Kiss Kiss Napoli, il consigliere FIGC Pietro Lo Monaco ha annunciato che si va verso il rinvio in quanto il regolamento è chiaro e l’ASL ha emesso un chiaro provvedimento. (Clicca qui per approfondire).

10:20 – La Juventus, come appreso da Sky, non cambierà il programma della giornata. Alle 11 scenderà in campo per la rifinitura e questa sera sarà all’Allianz per giocare la partita, nonostante la non partenza del Napoli. (Clicca qui per approfondire).

10:00 – Come riferito da La Gazzetta dello Sport, Aurelio De Laurentiis è in continuo contatto con l’avvocato Mattia Grassani per avviare una battaglia legale all’eventuale decisione del Giudice Sportivo di dare la sconfitta a tavolino. Alle 18.15 il Napoli ha mandato tte Pec alla FIGC, alla Lega, alla Juventus ed al Giudice Sportivo le due comunicazioni dell’ASL e una dell’assessorato regionale della Sanità inviate al Calcio Napoli, con le quali è stato imposto l’isolamento fiduciario e l’impossibilità di partire. (Clicca qui per approfondire).

9:30 – Arriva il duro comunicato dell’ASL di Napoli 1: “La scelta di mettere i calciatori e lo staff del Napoli in isolamento è stata fatta in autonomia, così come la decisione di non far partire la squadra. Aiamo la facoltà per decidere in quest’ambito, non doiamo chiedere il permesso a nessuno“. (Clicca qui per approfondire).

9:20 – La Regione Campania ha oligato l’siolamento per 14 giorni a partire dal 1 Ottobre (ultimo giorno in cui c’è stato il contatto) a tutti coloro che sono stati in contatto diretto con Piotr Zielinski. (Clicca qui per approfondire).

8:50 – SSC Napoli, parla l’avvocato Grassani: “Il Napoli non può partire, la Legge dello Stato è superiore a quella sportiva“. (Clicca qui per approfondire).

8:40 – Come riferito da Il Corriere dello Sport, la Lega ha accusato il Napoli di aver fatto pressione all’ASL e che non c’è stato nessun divieto di partire. (Clicca qui per approfondire).

8:20 – Secondo le ultime notizie riportate da Sky, il Napoli non partirà per e non disputerà la partita contro la Juventus. Gli avvocati azzurri sono in contatto con la Lega per evie la sconfitta a tavolino. (Clicca qui per approfondire).

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply