ULTIM'ORA

Agnelli accusa: regole vanificate, ADL ha torto!

Juve-Napoli-750x391

di Paolo Paoletti - Lei avree giocato la partita se la situazione si fosse verificata parti invertite? ”
Io sarei partito per Napoli ma l’ASL non credo avree potuto emettere quel , a differenza di quanto fatto dall’ASL nei confronti del Napoli, se non si fossero osservate alcune norme. Voglio ribadire che aiamo un protocollo e che lo aiamo rispettato alla lettera”.
Domanda e risposta a e di Andrea presidente della Juventus che fa capire dove è il nodo di Juve-Napoli e lo stop della ASL agli azzurri.
Quando è stata accertata la positività di Zielinsky il Napoli non ha osservato il protocollo e non ha attivato la bolla che prevede l’immediato isolamento fiduciario del gruppo squadra. Giocatori, tecnici, medici e staff sono infatti tornati nelle proprie case invece di fermarsi in ritiro a Castelvolturno. Cosa che è avvenuta anche dopo la certezza della positività di Elmas.

Adesso come ha ricordato il direttore di ASL Napoli 1, il responsabile del Napoli, ovvero De Laurentis, potree essere perseguito per i reati previsti dall’inosservanza delle regole anticovid. Ed anche per l’inosservanza del protocollo firmato da , Figc e . Quindi tutte le società!

Ci saree questa inosservanza alla base dell’intervento della ASL di Napoli, anche se stimolata anzi favorita dai quesiti posti dal Napoli, che non aveva bisogno di altre delucidazioni già risolte dal protocollo.

Mettendo tutto insieme il quadro è+ questo.
1. De Laurentis non voleva giocare Juve-Napoli senza e Zielinski. Ha contattato chiedendo il rinvio di Juve-Napoli. Rinvio negato dalla Juve, in osservanza delle regole.
2. Il Napoli però non mette in sicurezza il gruppo squadra rinunciando al ritiro a Castelvolturno.
3. La positività di Elmas ha messo ulteriormente in difficoltà Gattuso e contrariato De Laurentis che però anche stavolta non mette in atto il protocollo con isolamento fiduciario spontaneo.
4. Alla luce di queste inosservanze, l’ASL Napoli 1 ordina l’isolamento fiduciario con la quarantena di 14 giorni presso il domicilio dichiarato, ovvero presso le singole abitazioni dei tesserati.
5. capito l’inghippo, il Napoli comunica che avree eletto un nuovo domicilio per il gruppo s quadra per consentire alla squadra di allenarsi, negando però ai giocatori di rispondere alle convocazioni delle rispettive nazionali.
6. Il protocollo a questo punto è chiaramente sorpassato ed è stato negato anche il ‘gentleman agreement’ stretto tra i che hanno anteposto la disputa delle gare ad ogni interesse di parte, sempre nel rispetto del protocollo.

Come ho scritto fin dall’inizio saree utile che la Procura della Reblica indagasse sul perchè non è stato applicato dal Napoli il protocollo -Figc- mettendo a repentaglio la salute blica, costringendo l’ASL ad intervenire.
De Laurentis dovrà rispondere di queste inosservanze e renderne conto.

Quanto al protocollo è evidentemente superato dai fatti. Dovrà essere aggiornato.
Ma fino a quel momento è valido e le autorità sportive dovranno decidere in base alle regole stabilite.

Data la mancata presentazione del Napoli, l’ Doveri ha decretato alle 21.45 la non regolarità della partita contro la Juventus. Ora gli atti verranno trasmessi al , che martedì dichiarerà la vittoria della Juve per 3-0 a tavolino, nonche’ il -1 in classifica a carico del Napoli.

Certo il ricorso del Napoli avverso le decisioni del GS, più che probabile che si arrivi fino al , con tempi biblici e campionato falsato per tutti.

Complimenti a De Laurerntis, distintosi ancora una volta per correttezza ed enza.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply