ULTIM'ORA

ADL, 8 dubbi per non spendere. Ma le pay-tv paghino!

aurelio-de-laurentiis

di Paolo Paoletti – De Laurentis rifiuta, con 8 stazioni, le prescrizioni della .
Il medico sociale Raffaele Canonico le ha rese note a Paolo Zeppilli.

La verità è che ADL vuole tornare in campo senza prescrizioni, o meglio ancora non riprendere più per vedere assicurato almeno il posto in che Verona e ndereero.
Quindi botte piena e moglie ubriaca… niente di nuovo per il solito De Laurentis stupido e arrogante nel ritenere che tutti siano al suo servizio.
Il Napoli come le altre pretende che le pay-tivvù paghino fino all’ultimo euro di contratto, ma senza dare più prodotto. Perchè dovree accadere?

I PUNTI STATI.
1. Responsabilità legali.
Nel caso di un contagio di non tesserati che sono sempre in contatto diretto con la squadra, per esempio magazzinieri e fisioterapisti, chi pagheree eventuali risarcimenti? La copertura assicurativa vale per giocatori e staff tecnico si obietta.

COMMENTO. BASTA CHE DE LAURENTIS COME ALTRE SOCIETA’ SI UNISCANO E STIPULINO UNA NUOVA POLIZA PER I DIPENDENTI NON TESSERATI.

2. Test sierologici e tamponi.

COMMENTO. OVVERO ALTRI COSTI RAGGUARDEVOLI…

3. Ritiro permanente. Che secondo ADL saree evitabile con l’utilizzo di una app per monitorare la salute degli atleti e al ite dei loro familiari.
Come tutti gli altri lavoratori che la sera tornano a casa.

COMMENTO. TUTTA UNA MANFRINA PER NON PAGARE ALBERGO A 50 PERSONE PER 3 MESI!

4. Tempistica dei test sierologici validati, al momento ancora incerta.
5. Numero di tamponi, minimo 3 per Insigne e compagni (rispetto ai 2 previsti per i loro colleghi).
6. Già programmate dopo il lungo nuove visite di idoneità iva, a prescindere dalla loro negatività al Covid-19.

COMMENTO. E’ LO SCOTTO CHE IL DEVE PAGARE PER INCASSARE. POSSIBILITA’ CHE ALTRE AZIENDE NON HANNO.

7. Impossibile garantire distanziamento durante gli allenamenti.
Si sottolinea in particolare nei due giorni che precedono la gara, in cui si svolge il lavoro tattico in base all’avversario.

COMMENTO. A CHE SERVONO LE LEZIONI VIDEO? SI STA FACENDO A MILIONI DI STUDENTI FIGURIAMOCI SE NON E’ POSSIBILE FARLO CON 25 RAGAZZOTTI. RIFIUTARE LA MODALITA’ SIGNIFICA AVERE DUI SULLE CAPACITA’ DI GIOCATORI E TECNICI.

8. Evitare gli assembramenti è una priorità e si sottolinea l’utilità di eseguire lo screening a domicilio, ma tutti gli altri esami clinici dovranno essere per forza izzati nell’imminenza del ritorno in campo: con pericolo in più da evitare.

COMMENTO. INFATTI TUTTI GLI ACCERTAMENTI SUI GIOCATORI VANNO CADENZATI A GRUPPETTI DI TRE.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply