ULTIM'ORA

Vettel, ragazzo fortunato: “si, ma mi trovavo lì…”

C_29_articolo_1066616_upiImgPrincipaleOriz

di Cocò Parisienne - , finale a sorpresa, ottimo piazzamento… “E’ stato un finale a sorpresa, noi eravamo lì quando dovevamo esserci. E’ stato comunque un ottimo risultato”. Sebastian tira le somme al termine del di Monaco, che lo ha visto secondo alle spalle di Rosberg. “Durante la corsa avevo cercato di fare pressione sul tedesco ma non ci sono riuscito. Poi è entrata la safety e si è ritrovato terzo. Nico è ripartito benissimo, io ho cercato di tenere la posizione e ci sono riuscito”.

E’ soddisfatto il Team Principal della Maurizio Arrivabene per il secondo posto di al di Monaco e anche per il modo in cui è arrivato. venuto ai microfoni di Sport, Arrivabene ha sottolineato che “c’è soddisne per questo podio di . L’abbiamo sentito di nuovo parlare in no, sintomo del fatto che per lui un po’ di soddisne c’è. Lui è molto nto. Certo, noi abbiamo avuto un po’ di fortuna, bisogna essere sinceri, però la fortuna la si cerca anche, nel senso che l sono stati, secondo me, un po’ arroganti, pensando di fare un cambio e poi passarci alla grande”. “ – ha aggiunto il Team Principal della Rossa – ha guidato “veramente da fenomeno e siamo andati lì noi. Sono nto. Noi pensavamo che facessero un po’ di cinema quando sono usciti, quindi siamo stati calmi. Di nuovo Inaki non ha sbagliato assolutamente strategia. Certo l sono più forti di noi, sono intelligenti, questa volta noi siamo stati più furbi”. Arrivabene infine ha rimarcato “lo spirito di squadra” della : “peccato per Kimi, però siamo tutti uniti. Quando possiamo, come avevo detto, ci siamo”.

“il mio pit stop? Errore da analizzare”
“Perché il pit stop? Io mi fido del team, se vengo richiamato rientro. Non è stata la scelta giusta, è un errore che dovremo analizzare a fondo. La squadra ha però funzionato benissimo per tutta la stagione, insieme si vince e si perde. Bravi Nico e Sebastian”. Più che deluso, ma senza polemica, Lewis spiega così la decisione che gli ha fatto perdere un di Monaco che fino al 68/o giro aveva dominato. “E’ accaduto tutto troppo in fretta – ha detto ancora l’inglese della Mercedes in conferenza stampa -. Era stata una bella corsa fino a quel momento e comunque ho preso buoni punti per il campionato. La vittoria a Montecarlo? Ci riprovo l’anno prossimo”.

Messaggi di scuse su twitter della scuderia Mercedes per Lewis , ‘costretto’ al pit stop durante l’ingresso della safety car.
La mossa del muretto ha fatto perdere la leadership all’inglese, che si è ritrovato terzo e ha visto vincere il compagno di squadra Rosberg. “Ci scusiamo con Lewis per l’errore, che dovremo analizzare”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply