ULTIM'ORA

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: https://sport.sky.it/rss/sport.xml:5: parser error : Couldn't find end of Start Tag enclosure line 5 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ]]></skyit:article_summary><enclosure in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ^ in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: https://sport.sky.it/rss/sport.xml:5: parser error : Premature end of data in tag item line 1 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ]]></skyit:article_summary><enclosure in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ^ in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: https://sport.sky.it/rss/sport.xml:5: parser error : Premature end of data in tag channel line 1 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ]]></skyit:article_summary><enclosure in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ^ in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: https://sport.sky.it/rss/sport.xml:5: parser error : Premature end of data in tag rss line 1 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ]]></skyit:article_summary><enclosure in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ^ in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 336

Wanda-Icardi: causa Inter, 1.5 mln danni!

trio-U430503201270129nC-U31001832033321emG-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

di Nina Madonna - Rottura totale -Inter!
L’attaccante argentino fa causa al club per moing chiedendo 1,5 milioni di euro di risarcimento danni e il reintegro alla sessione di allenamento tattica, la cosiddetta partitella.

E’ l’ultimo atto di una battaglia senza ne, un rapporto logoro da tempo e irrecuperabile.
si sente parte lesa, maltrattato dal club. Dopo aver riutato tutte le offerte per cambiare squadra, fa causa alla società.

Ad Appiano Gentile, si è sempre allenato, saltando solo la parte tattica, perché fuori dal progetto tecnico di Antonio Conte e quando si è riacutizzato il problema al ginocchio ha sempre avuto a disposizione lo staff medico nerazzurro.

Anche le esternazioni puliche della società non sono mai state inopportune.
Lo stesso AD Beppe Marotta che si diceva “ottimista per una chiusura della telenovela”, sottolineando il valore del giocatore “il rispetto nei suoi confronti per la grande professionalità che ha sempre dimostrato” è preso in contropiede dall’azione legale.

L’Inter si dice incredula. Il divorzio è ormai denito chiudendo una cominciata a luglio 2013, ricca di 124 , ed il peggiore degli addii.
Oggettivamente condizionato dall’arrivo di nella sua vita!

UNA BRITTA . Tutto inizia il 13 feraio scorso con un in cui l’Inter annunciava di aver tolto la fascia di capitano a per assegnarla ad Handanovic. Comincia la tra l’argentino e la società, ma il primo vero passo falso lo fa forse proprio l’attaccante disertando la convocazione contro il Rapid Vienna in League.

Poi la scelta del club di metterlo sul mercato, il muro contro muro e inne le carte bollate.

E’ la parabola di che da capitano, uomo immagine, bomber a cui veniva concesso il quasi ogni stagione, passa ad essere prima isolato dal club, poi dai compagni, no all’epilogo della causa per moing.

Pesa il ruolo di , ingombrante moglie e agente, incline ad un uso spropositato dei network e a continue interferenze nelle vicende dello spogliatoio e di campo.
Intollerabile da quando con le partecipazioni al programma ‘Tiki Taka’ si spingeva ben oltre, rivelando questioni private dei giocatori e compagni di squadra del marito.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply