ULTIM'ORA

W Milinkovic, Lazio 3-1. Atalanta ok.

France Soccer Europa League

La ha battuto il Nizza 1-3 (1-1) in Europa League. I biancocelesti sono in testa al girone a punteggio pieno.

I
Nizza- 1-3 All’89′ ancora Milinkovic-Savic per la . I biancocelesti chiudono il match
Nizza- 1-2 Al 65′ Milinkovic-Savic porta in vantaggio i biancocelesti
Nizza- 1-1 Al 5′, ovvero un minuto dopo, la agguanta subito il pari con Caicedo
Nizza- 1-0 Al 4′ pt, assist di Snejder, arriva la testa di con con un tocco delicato batte Strakosha.

È una super Atalanta quella che si vede in Europa League: la squadra di Gasperini domina il match contro l’Apollon assol e rimane in testa al girone E con 7 punti. Ilicic porta in vantaggio i suoi, Schembri pareggia momentaneamente, poi la chiudono Petagna e Freuler

ATALANTA-APOLLON ASSOL 3-1
12′ Ilicic (ATA), 59′ Schembri (APO), 64′ Petagna (ATA), 66′ Freuler (ATA)
Atalanta (3-4-3): Berisha; Masiello, Caldara, Palomino; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Ilicic, Petagna, Gomez.
Allenatore: Gasperini 7
Apollon assol (4-3-3): Bruno Vale; João Pedro, Hector Yuste, Pitian, Santana; Alef, Sacheti, Rodrigues; Jakolis, Maglica, Schembri.
Allenatore Avgousti 6

Atalanta bella in Europa
Il giorno del qualunque tifoso dell’Atalanta avree messo la firma per essere sopra l’Everton dopo 3 giornate del girone di ferro di Europa League dei bergamaschi. A due mesi di distanza, dopo la vittoria casalinga sull’Apollon assol, la tà ha superato le più rosee aspettative per l’Atalanta. La squadra di Gasperini è prima nel gruppo E con 7 punti, con ben 6 lunghezze di vantaggio sull’Everton di Rooney e Koeman, che in estate ha speso 158 milioni di euro. Un di Ilicic nel primo tempo e hanno consentito all’Atalanta di superare l’Apollon assol in una partita dominata fin dai primi minuti grazie a un gioco offensivo e brillante. L’avversario di giornata ha cercato di impostare la partita sul lato fisico – sicuramente la miglior dote dei ciprioti – senza però riuscire a compensare l’enorme differenza di tasso tecnico delle due formazioni-. L’unica pecca nella partita dei nerazzurri è stata la mancanza di concretezza, in particolare nella fase di finalizzazione: Petagna, Gomez, Ilicic e Freuler hanno avuto diverse occasioni per chiudere la partita già nel primo tempo, nel cui l’Atalanta non ha subito nemmeno un tiro in porta, ma non sono riusciti a segnare il 2-0 e hanno così permesso all’Apollon di pareggiare momentaneamente. Proprio nel momento di difficoltà Gomez e compagni sono riusciti a reagire e trovare le reti della vittoria con Petagna e Freuler in 5 minuti. Nel finale i padroni di casa sono bravi a gestire il possesso della palla e vanno vicini al 4-1 diverse volte grazie agli assist di un ispirato Petagna.

QUALIFICAZIONE OK. Con questa vittoria l’Atalanta si conferma in testa al girone E di Europa League con 7 punti in 3 partite, 2 in più rispetto ai primi inseguitori, ovvero il Lione. Propri i francesi hanno avvito tantissimo alla qualificazione la squadra di Gasperini: le reti di Fekir e Traoré hanno consentitoal Lione di vincere a Goodison Park sul campo dell’Everton, complicando non poco la situazione degli inglesi. La squadra di Koeman è all’ultimo posto con un solo punto, a 6 lunghezze di distanza dall’Atalanta, che vincendo sul campo dell’Apollon nel pmo turno potree già ipotecare la qualificazione.

PROTAGONISTA. Nella serata in cui l’Atalanta ha faticato a trovare il fondo della rete è stato proprio Andrea Petagna a siglare il più importante, quello del 2-1, arrivato poco dopo il pareggio dell’Apollon assol che avree potuto mettere in gli uomini di Gasperini. L’attaccante uscito dal settore giovanile del Milan è stato spesso criticato per la mancanza di lucidità sotto porta e la scarsa vena izzativa, ma in questa serata europea ha dimostrato di essere un punto di riferimento anche in fase di finalizzazione oltre che in quella di costruzione del gioco.

RISULTATI
Astana-Maccabi 4-0
Marsiglia-Vitoria 2-1
-Rosenborg 3-1
Nizza- 1-3
Red Star-Arsenal 0-1
Konyaspor-Red Bull 0-2
Zulte-Vitesse 1-1
BATE-Colonia 1-0
Vardar Skopje- Sociedad 0-6
Hapoel-Steaua 1-2
Lugano-Viktoria 3-2
Zorya-Hertha 2-1
Ostersunds-Athletic Bilbao 2-2