ULTIM'ORA

W la Champions: nodi tutti al pettine!

1519211142_890242_noticia_normal

di Paolo Jr Paoletti e Nina Madonna - Con le parziali soddisfazioni di Ancelotti ed i guai seri di Spalletti Napoli e Inter, aprono la del calcio italiano!
e ntus giocheranno mercoledì, domani Inter-Tottenham (18.55) e Stella Rossa-Napoli alle 21.
Impegni molto diversi in un momento già decisivo per le due italiane squadre che ci arrivano con umori opposti ed aspettative importanti.

QUI NAPOLI. Ancelotti ha ritrovato serenità bruciando i dubbi di Genova: l’1-0 sulla Fiorentina lascia al Napoli il ruolo di anti, recuperi a parte.
ntus accreditata per lo ma . Ma è in che Ancelotti si gioca gran parte del suo pedegree!
In Champions, Napoli aspetta, il salto di qualità: sia per come aveva Sarri aveva gestito l’infrasettima sia per il curriculum del tecnico che accende le speranze dei si.
Ancelotti studia 3 cambi: Ospina per Karnezis, Albiol per Maksimovic (un ex), Milik per Mertens (qui ho seri dubbi).

La Stella Rossa è il più agevole avversario del girone ma la trasferta a Belgrado è insidiosa: il Marakana tutto esaurito conferma un ambiente diffi, la squadra ne ha vinte 7 su 7 sette in con 22 fatti e solo 2 subiti.
Talentuosi per tradizione i serbi vantano 3 ‘st’ arrivati dell’ultimo mercato: Cafu (ex Bordeaux), Marin (un lampo nella Fiorentina 2015) e Boakye (Atalanta, Genoa, Sassuolo, Latina).

Ancelotti si gioca la prima carta: è venuto per fare la differenza, tutti aspettano che sia così!

QUI MILANO. San Siro, invece trema. Il Tottenham non sta meglio dell’Inter: 3 vittorie e 3 sconfitte – l’ultima sabato contro il Liverpool – in estate non ha fatto nulla sul mercato. Harry Kane fa paura e l’assenza di Vrsaljko (non recuperabile) gli acciaccati D’Ambrosio e Skriniar, pronto a giocare a destra, pongono a Spalletti l’ipotesi difesa a 3 con il rischio di frenare Perisic, sul quale si punta per le ripartenze che gli Spurs soffrono attaccando con tanti uomini.

Mauro Icardi partirà necessariamente dal primo minuto: la coppia Alderweireld-Vertonghen non è in un bel momento di forma e sarebbe auspicabile Keita seconda punta per liberare Naingan dalla trequarti in su.

Gara decisiva per l’Inter e per Spalletti, potrebbe già decidere la stagione in un senso o nell’altro. Parma ha ferito a morte, club e si. Servirà mente sgombra, intensità, altri ritmi rispetto al disastro .