ULTIM'ORA

Calciatori viziati, club folli: da Cr7 al Pocho… sputi Balo, buffi Thiago.

combo.ronaldo.lavezzi.2016.2017.750x450

Football Leaks ha portato alla luce i contratti di alcuni big del , alcuni dei quali decisamente suri. Come riporta La Gazzetta dello Sport Cristiano Ronaldo, nel 2015 ha firmato con la Panini un accordo che prevedeva il pagamento di 175.000 dollari per la firma di mille figurine. Neymar nel 2013 si era acntato di 50.000 dollari per 600. Sempre Ronaldo, quando nel 2012 cambiò i domestici, fece firmare ai nuovi dipendenti una clausola di confidenzialità quasi eterna: non possono parlare di lui fino a 70 anni dopo la sua o dell’ultimo dei suoi famigliari.

D’OR0. Da elettricista e milionario… sconvolgente quanto ha incassato il Pocho nei prim mesi con l’Hebei Fortune cinese: 56,7 milioni di dollari (versati su un conto in Lussemburgo). L’ex e Paris Saint-Germain, da contratto, ha un cuoco personale a seguito e guadagna 57 dollari extra per ogni minuto giocato.

VERMAELEN ATTACCANTE? Il credeva in Mario Balotelli, ma non si fidava troppo: e allora oltre alle 85.000 sterline (lorde) a settimana d’ingaggio, alle 150.000 di bonus per ogni 5 partite giocate, alle 50.000 per ogni gol segnato e al mezzo milione in caso di conquista del di capocannoniere, i Reds avevano offerto a Mario un altro milione se non avesse superato le tre espulsioni, non avesse sputato agli avversari o a chiunque altro e non avesse utilizzato linguaggio o gesti offensivi.

Thiago Silva se n’è andato dal Milan lasciandosi alle spalle un debito da 2,5 milioni di euro col no: glielo ha saldato il Psg.

Van der Vaart è andato al Betis e gli hanno intimato di non indossare scarpe rosse, colore dei rivali cittadini Siviglia, il Barcellona pagava 100 mila euro al romanista Vermaelen per avere il diritto di schierarlo in qualsiasi posizione tattica.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply