ULTIM'ORA

Vince Verstappen, Vettel 4°: Hamilton vola via!

d9bda51c2b92a794dcef8029764f675a

La di Max Verstappen ha vinto il Gran o della Malesia. Seconda la di Lewis davanti alla di Daniel Ricciardo.

Quarta la di Sebastian al termine di una super rimonta partita dall’ultimo posto in griglia. Quinta posizione nel Gran o della Malesia per la di Bottas che ha preceduto la Force India di Perez e la McLaren di Vandoorne.

Ottava la Williams di Stroll davanti al compagno di squadra Massa ed all’altra Force India di Ocon.

Incredibile tamponamento dopo il traguardo del della Malesia tra la di e la Williams di Stroll. A farne le spese è soprat la Rossa del pilota tedesco completamente distrutta nella parte posteriore sinistra. , illeso, ha dovuto però chiedere un passaggio ad un suo ‘col’ per tornare ai box.
L’episodio è finito sotto indagine da parte dei commissari della .

“Non sappiamo di cosa si tratti, chiaramente è stata una delusione ma non possiamo far niente per cambiare le cose”. Kimi Raikkonen non nasconde la sua amarezza per non aver potuto prendere il via nel Gran o della Malesia per un problema tecnico alla sua vettura.
“Non so perchè è andata così alla ”, ammette il pilota finlandese ai microfoni.

Alla partenza, la di Lewis è scattata davanti a tutti. Seconda la di Verstappen davanti all’altra di Bottas. Resta ai box la di Kimi Raikkonen che ha dovuto rinunciare al per un problema tecnico. Già in rimonta l’altro sta Sebastian che dall’ultima posizione si trova undicesimo dopo un solo giro.

Da Singapore a Sepang, un disastro dopo l’altro per la . Quello che doveva essere il Gran o del rilancio in chiave Mondiale per Sebastian , dopo il ko e il -28 subito due settimane fa, si è messo subito malissimo per il pilota tedesco del Cavallino Rampante. All’inizio delle qualifiche del della Malesia, il quattro volte campione del mondo non è riuscito a compiere nemmeno un giro a causa di un problema al turbo del motore che lo ha costretto a tornare mestamente ai box. Risultato: ultimo posto in griglia con il rivale per il Lewis che prenderà il via dalla pole, posizione fino a ieri apparentemente a portata di mano del figlioccio di Re Schumacher.