ULTIM'ORA

Verdi lo voleva Sarri: ADL come sempre toppa!

url-1

di Nino Campa - Il non ha creduto in lui. Anzi, lo ha scartato: troppo discontinuo. E Simone Verdi viene ceduto al Torino in comproprietà prima e denitivamente all’Eibar poi, due tappe senza esplodere.
Il meglio di sé lo ha dato con Maurizio Sarri nell’-giostra: in , 6 mesi deludenti e maglia lasciata a Saponara.
Magic box però tra Eibar e Carpi ritrova se stesso, e quel talento fatto per altri palcoscenici.
Bologna è l’intuizione vincente, piazza giusta, dove la classe viene apprezzata e sostenuta, aspettata quando serve e applaudita quando merita.
Verdi nalmente ha trovato casa.

. In estate, giugno inoltrato, Sarri pensò davvero di riporlo con sè al San Paolo.
è lontana, ma le idee rimangono e Verdi è diventato grande: il laboratorio Sarri sembra perfetto, vice di e con esperienza, duttilità, due piedi buonissimi.
Non fosse che il Bologna alza un muro che diventa fortezza, Verdi si blinda non si perde.
rma il no al 2021, premio a un talento che non si è buttato via…
I desideri di Sarri però restano perchè raramente Maurizio dimentica chi lo ha colpito.
Il resta il , come la Nazionale. Ventura lo ha già fatto debute, impossibile non noe i miglioramenti di un Verdi sempre più leader.
Per non smettere mai di essere se stesso.