ULTIM'ORA

Nazionale più grande di me e di altri!

tavecchio.ventura.rinnovo.2017.750x450

Gian Piero Ventura nalmente parla… ato ‘Sarezzanese illustre’, tributo offertogli dalla città di Sarezzano (AL), l’ Commissario Tecnico azzurro si è soffermato, a pochi mesi dalla tragica sda contro la Svezia, e subito dopo il gc, a descrivere il suo periodo alla guida della : “Sono reduce da qualche cosa che è stato più grande di me – ha ammesso davanti alla platea – Una cosa che ho pagato in maniera aastanza violenta. Nel non c’è mai una sola persona che vince, così come mai c’è una sola persona che perde”. All’età di 70 anni, Ventura è deciso, nonostante la brutta caduta in azzurro, a riprendere al più presto la sua attività di allenatore: “Ci sono sempre tante : quando poi usciranno sarà più chiaro. Adesso ho una voglia feroce di ripartire, oggi ho bisogno e voglio dare delle risposte. Non si possono cancellare 35 anni di carriera da allenatore con due mesi: dico così perchè la mia avventura in è nita esattamente un minuto dopo che aiamo perso contro la Spagna”. Parole forti, quelle dell’ CT, ma nessuno sfogo: “Da una parte ci sono i 35 anni di carriera, dall’altra i mesi in che li hanno cancellati. Voglio semplicemente riprendermi i miei 35 anni, perchè me li sono guadagnati sul campo. E per farlo non voglio fare polemiche o dichiarazioni: voglio farlo attraverso il giocato, attraverso i risultati e attraverso la presunzione di quello che penso di poter ancora fare. E da qui riparto”.