ULTIM'ORA

Ventura: “A Madrid per vincere”. Un sogno, non accade da 70 anni!

Giampiero-Ventura-ct-nazionale

di Chiara Benigni - Spagna e Israele. Soprat a Madrid, l’ si gioca la qualicazione a 2018. Azzurri costretti a vincere per il primo posto: “Con la Spagna ce la giochiamo. Batterla in casa loro dopo 70 anni saree una grandissima impresa. E’ importante dare continuità. Programmare signica anche anticipare i tempi”.

Per staccare il pass diretto per il Mondiale in senza passare dai playoff, battere la Spagna è praticamente un imperativo per l’. Anche con un pareggio, infatti, nonostante gli stessi punti in classica, la differenza reti sorride aondantemente alle Furie Rosse. Ecco perché la sda di Madrid per la azzurra è una partita da provare a vincere a tutti i costi: “Ce la giochiamo per vincere, ma anche la partita con Israele ha la stessa nza – ha commentato il ct Ventura -. Saree meglio che chi convoco giocasse sempre in avvio di campionato, ma devo preservare il gruppo”. Il riferimento è anche alla convocazione di Spinazzola nonostante i problemi con l’Atalanta e le poche partite: “Siamo a inizio stagione e bisogna ripartire dagli stessi che avevo a Udine. A ottobre o novembre saree stato diverso perché avrei potuto fare altre veriche, ma è un discorso importante per la continuità del gruppo”.

L’ potree presentarsi anche a Madrid con un modulo offensivo e il doppio centravanti: “Questa sda alla Spagna non mi fa perdere il sonno, anzi, mi eccita e stimola. ll gruppo è convinto di questo modo di giocare e lavoriamo su diverse tematiche da sviluppare anche a partita in corso. Vogliamo creare un club all’no della . Belotti e in un tridente fareero fatica perché sono due centravanti, ognuno deve fare il suo ruolo”.

La condizione non è ottimale a inizio stagione: “In vista delle pme due gare l’adrenalina può supplire, ma vorrei accelerare la crescita di chi deve prendere il posto dei giocatori più avanti con l’età. Non aiamo tantissimo in alcuni ruoli”. In regia tornerà Verratti: “Ha giocato più con me che con gli altri. E’ pronto e ha voglia di fare. Può fare qualsiasi ruolo a centrocampo, è importante per noi. ? Sta facendo benissimo, è importante per il Napoli e anche per la ”.

Inne un commento sul Var: “Serve tempo, ci sono ancora delle incongruenze. Ma occorre aver pazienza per svilupparla. Sono concettualmente favorevole ma è vero che è migliorabile ciò che si vede oggi”.