ULTIM'ORA

Ventura con gli emergenti. Oriali: Pellè mai più sentito.

url-9

di Chiara Benigni - E’ iniziato il secondo stage voluto da Gian Piero Ventura e dedicato ai calciatori emergenti.
I 22 convocati dal c.t. azzurro si sono radunati ieri sera al centro tecnico federale di Coverciano, dove resteranno no a domani.
Stamattina il primo allenamento, poi nel pomeriggio dalle 15:30 e una doppia seduta è prevista anche mercoledi.

Ventura ha confermato l’ista Gagliardini e i isti Locatelli e Lapadula, mentre il gruppo più numeroso proviene dall’, che ha messo a disposizione del commissario tecnico Caldara, Conti, Spinazzola e Petagna.
Prima volta per Falcinelli (Crotone) e (Sassuolo. Tornato anche Berardi (Sassuolo).

Il team manager della , Gabriele Oriali, presenta il secondo stage: “Rispetto al primo stage abbiamo già notato dei g miglioramenti e questo ci soddisfa molto: l’esempio di Gagliardini è lampante. C’è chi aveva storto il naso quando fu chiamato la prima volta, e ora tutti vedono cosa sta facendo. Berardi? A novembre aveva un infortunio serio, altrimenti avrebbe gia’ lavorato con noi. E’ uno degli emergenti di maggiori prospettive, ma ovviamente dipende da lui”. Oriali è venuto anche su : “Io Mario l’ho sentito, ma al momento in agenda non c’e’ alcun incontro. L’espulsione rimediata sabato col Nizza? Da sempre qui c’e’ un codice etico, poche ree ben precise da rispete, che poi sono anche quelle che esistono nei . Per Mario, come gia’ detto, avere o no la possibilita’ di tornare qui dipende da lui. Se e’ corretto quello che lui sta facendo? Io dico che e’ corretto parlarne il meno possibile”. Si parla anche di Pellè, mai piu’ convocato dopo la reazione che ebbe per la sua sostituzione contro la Spagna: “Bisognava venire e non soprassedere, mi e’ dispiaciuto ma come detto esistono delle ree. Da allora non l’abbiamo piu’ sentito, ora pero’ concentriamoci su questo stage”.