ULTIM'ORA

Var, Preziosi e Cairo: “malafede e sudditanza!”

Cairo-Preziosi

di Nina Madonna - “Su un episodio così clamso non si poteva non usare la Var. Il sistema è malato e sbagliato”. Il giorno dopo -Genoa il presidente del rossoblu Enrico Preziosi è una furia per il rigore non concesso per il fallo su Pandev: “A me essa – aggiunge a Radio Anch’io – che era una partita che potevamo vincere e l’aiamo persa. L’arbitro si è riutato di consultare la Var e mi devono spiegare perché. Si tratta di , mi dispiace ma l’arbitro si è riutato di analizzare un episodio evidente”.

“Mi dispiace se sarò deferito – aggiunge – ma lo devo dire: c’e’ stata da parte dell’arbitro. La Var è un’arma impropria: non è un problema, il problema è come la si utilizza. Quando un capitano chiede all’arbitro di vericare lo si deve prendere in considerazione e invece nell’occasione del nostro l’arbitro ha aspettato tanto tempo per la Var”.

Cairo: “Var? T penalizzato come il Genoa a . Con la Juve siamo particolarmente sfortunati”. Ricordando episodi del passato con la Juve il presidente del Urbano Cairo sottolinea che nel perso la Var doveva entrare in azione almeno in due occasioni: “Una aastanza evidente con Matuidi su Belotti, l’arbitro doveva andare a vedere la Var. Non siamo gli unici ad essere stati penalizzati, la stessa cosa anche per il Genoa a e alla era successo con l’”.
Se esiste la psicologica? “Penso che ci sia ancora”.