ULTIM'ORA

Van Gaal strapazza il 152°: 4-2 al City e si butta su Cavani.

Cavani-v-Rooney

di Mary Bridge - Il 152° derby di Manchester va allo United. I Red Devils spazzano via il City e volano al , a meno uno dall’Arsenal secondo. La squadra di van Gaal si impone per 4-2, staccando di 4 punti i rivali in graduatoria, e torna a vincere un derby che non portava a casa dal 12 febbraio 2011. Momento davvero d’ per lo United: quello di oggi è il sesto successivo consecutivo e il nono nelle ultime dieci partite in . Discorso opposto per i ragazzi di Pellegrini, arrivati alla quarta sconfitta negli sei match.

E il Sunday Express rilancia la trattativa tra i Red Devils e il Paris Saint Germain per , in doppietta nella finale di Coppe di Lega francese vinta dal PSG sul Bastia per 4-0.

Il Sunday People, invece, entra nel dettaglio dell’offerta: il Man United sarebbe pronto a offrire ai parigini 57 milioni di sterline, oltre ad una contropartita tecnica da scegliere tra Van Persie, Hernandez, Rafael e Nani.

All’Old Trafford sono decisi: Van Gaal è disposto a rinunciare sia a Falcao sia a Van Persie, a patto che la famiglia Glazer gli metta a disposizione il budget per il 28enne attaccante uruguaiano, in scadenza di contratto con i di Francia nel 2018 ma voglioso desideroso di cambiare aria. E’ il partner ideale di Wayne Rooney?

Sul Matador c’è anche la Juventus: è l’obiettivo numero uno, prima di Falcao e Dybala. Con i soldi della e del nuovo sponsor Adidas, la società bianconera ha la forza economica per puntare a senza dover vendere per forza Paul Pogba.
Juve contro Man United, è la sfida dell’estate, con tanto di Coppa America dall’11 giugno al 4 luglio.
Al momento il Manchester United ha il 60%, la Juventus il resto.

IL DERBY. Il Manchester City parte fortissimo e trova subito il dell’1-0 con Sergio Aguero. Il Kun si fa trovare pronto sull’assist di Silva e segna la sesta rete in carriera ai cugini. Il vantaggio dei Citizens però dura poco. Clichy buca la diagonale e Ashley Young butta dentro il pallone del pareggio. La squadra di van Gaal alza ulteriormente il ritmo e va ancora in . Un Young davvero ispirato crossa dalla sinistra per la testa di Marouane Fellaini che insacca e fa esplodere l’Old Trafford. Nel finale di primo tempo, il City rischia di rimanere in dieci per il fallaccio di Kompany: l’arbitro Clattenburg lo grazia e tiene vivo il match. A chiudere la sfida ci pensa Juan Mata nel secondo tempo. Lo spagnolo sfugge alla marcatura di Zabaleta e batte sul primo palo Hart reallizzando il terzo nelle ultime quattro gare. Il pomeriggio da incubo per la formazione di Pellegrini non è ancora finito. Young pennella il secondo assist di giornata e Smalling si fa perdonare l’espulsione del match d’andata con la rete del poker. Negli minuti della partita Aguero rende meno amara la sconfitta segnando il 100esimo con la maglia del City in 178 incontri. L’argentino diventa così il giocatore più veloce della del club a raggiungere questo record. Una magra consone dopo la subita dagli Sky Blues all’Old Trafford.