ULTIM'ORA

Vale secondo e Lorenzo lo attacca: sorpasso sporco!

C_29_articolo_1117783_upiImgPrincipaleOriz

di Sergio Trox - A Misano arriva l’ottavo vincitore diverso nelle ultime otto gare di Moto, Dani Pedrosa vince a sorpresa il di San Marino e centra il primo successo in stagione. Valentino (+2″8) domina la gara no a sei giri dal termine, ma alla ne deve arrendersi al ritmo dello spagnolo.
Il pesarese però vince la sda con i suoi diretti rivali: Jorge Lorenzo (3° a +4″3) e Marc Marquez (4° a +9″5). Quinto Maverick Vinales.

Durante la conferenza stampa ci è stato un battibecco tra i due compagni-rivali in . L’argomento del ndere è stato il sorpasso di portato a Lorenzo al secondo giro: “E’ stato troppo aggressivo – ha detto Jorge – non aveva bisogno di sorpassarmi in quel modo. Ma è il suo stile, altri piloti sorpassano in maniera più pulita. Se non avessi cambiato traiettoria ci saremmo scontrati”. ha replicato così alle accuse di Lorenzo: “Non è vero, prova a riguardare le immagini del sorpasso. Cosa dovrei dire allora delle mosse di Marquez a Silverstone? Anche tu superi spesso in maniera aggressiva”.

Valentino , deluso dal Mugello, non riesce a vincere neanche a Misano davanti al suo pulico. Ma la soddisne c’è per avere battuto ancora una volta Lorenzo e Marquez…
“E’ stata una gara difcilissima, ho spinto n dall’inizio e sicamente era dura perché faceva un gran caldo. Ogni volta che vedevo il distacco aumene da Lorenzo e Marquez la fatica diminuiva e sinceramente ho pensato di farcela”.

Ma poi è arrivato Pedrosa: “Quando ho visto spune sulla tabella il nome Pedrosa ho pensato: cavolo ma proprio oggi? Non poteva aspete una settimana? Ci ho provato ma non c’è stato niente da fare, andava di più. Mi ha fatto anche una entrata alla Marquez, si era un po’ montato la testa… La differenza è stata che negli giri era un po’ meno in difcoltà con la gomma posteriore. Arrivare davanti a un fuoriclasse come Marquez è comunque una grandissima soddisne, sarà molto dif recuperare 43 punti, ma arrivargli davanti dà sempre gusto”. Jorge Lorenzo, terzo, riconosce la superiorità degli avversari: “Ho fatto il massimo, ma questo non era il mio giorno, sia Vale che Pedrosa sono andati più veloce, soprattutto nella seconda parte di gara. Qualche volta gli altri sono più bravi e bisogna riconoscerlo, soprattutto Dani è stato sorprendente. Sono molto nto per lui perché ha passato un periodo molto duro, ma non ha mai mollato. Io penso che la aia un vantaggio solo in alcune piste e sicuramente la Honda è migliorata”.

Una bella rivincita per Dani Pedrosa dopo le tante difcoltà di questa stagione: “Quest’anno ogni gara è diversa dall’altra, mi aspettavo di fare bene anche perché già da venerdì avevo un gran feeling. Valentino è partito fortissimo, non mi aspettavo di riuscire a raggiungerlo. Dopo i primi giri non ero sicuro di salire sul podio, ma poi piano piano il mio ritmo è aumentato. Su il sorpasso è stato un po’ al ite, ma alla ne è andata bene. Su questa pista la Honda andava meglio, almeno per me, dopo i test di Brno aiamo fatto un piccolo cambiamento di set up. A Silverstone ho fatto un piccolo step e qui ancora”. Deluso invece Dovizioso che ha chiuso la gara con un distacco di 20 secondi: “A livello di scelta di gomme è andata tutto bene, ero già consapevole di avere qualcosa in meno come ritmo gara e infatti è stato così. Ci mancano ancora alcuni aspetti che in gara vengono sommati e alla ne escono questi distacchi qua. Non siamo nti, non vogliamo prendere tutti questi secondi. La moto non gira bene e dopo un po’ l’energia ti viene a mancare”.