ULTIM'ORA

Uomo Nazionale via dall’Inter: l’assurdo del calcio!

FBL-EURO-2016-MATCH19-ITA-SWE

di Nina Madonna - Uomo mercato, ora uomo : stranezze del pallone… giochi un girone sensazionale con la Samp e tutti ti vogliono; fai male 6 mesi all’Inter e improvvisamente diventi un brocco, tanto che nessuno voleva l’oriundo all’Europeo.
Dimenticando che il brasiliano-italiano fosse stato artefice della qualificazione, con i decisivi in Bulgaria e in Azerbaijan. Critiche, fino all’offesa, scivolate senza lasciar segno nella testa di , che lo ha sempre difeso a spada tratta. E ora celebra la rinvincita.

Parola mai pronunciata, certamente vissuta intimamente: the man of the match sa di aver giocato una discreta partita, ma capace del decisivo, che vale gli agli , l’obiettivo azzurro arrivato con semplicità disarmante.
La galoppata tra le maglie gialle, il tiro, il portiere che non ci arriva, la rete che si muove, l’urlo di gioia: Eder non è uno che porta rancore, ha sofferto in silenzio, lavorando duramente. Con la , ma anche a casa, da solo. Per farsi trovare pronto, ripagare la fiducia del Cittì, cercato e abbracciato dopo il a Isaksson. Una liberazione!

Il prossimo è azzurro, potrebbe non essere nerazzurro. L’Inter l’ha preso a gennaio dalla Sampdoria in prestito biennale con obbligo di riscatto fissato a 11 milioni… difficilmente resterà a o, soprat se arriverà un’offerta che faccia plusvalenza.

Nonostante il no al , in ha molti estimatori, così come in Cina e in Italia.
Il Paese che l’ha lanciato e che ora è orgoglioso di lui.