ULTIM'ORA

Gaza, quale umanità? No tregua: 356 morti, 2600 feriti, 80.000 sfollati.

Gaza: Tv, a Sajaya salta tregua, ripresi combattimenti

di Aran Oren - L’esercito israeliano ha dichiarato di voler intensificare l’offensiva terrestre sulla striscia di Gaza, al tredicesimo giorno del conflitto. ‘Ora la fase terrestre dell’operazione ‘Margine protettivo’ si estende, con forze supplementari per combattere il terrorismo’, afferma un . Nuovi raid nella notte, almeno 12 vittime palestinesi che portano il o a 356 morti e circa 2.600 , mentre l’Onu calcola oltre 62mila sfollati. Vittime anche fra i soldati israeliani: l’esercito conferma 5 soldati uccisi, una dozzina secondo altre fonti. Per i media sono 17 i militari . Lanci di razzi su Tel Aviv, alcuni cettati su Beer Sheva nel Neghev.

Dalle prime ore del mattino l’artiglieria israeliana sta colpendo i rioni popolari di Sajaya e Zaitun, a est di Gaza. All’attacco, a quanto pare, partecipano anche elicotteri israeliani da combattimento. Nei giorni scorsi l’esercito aveva ordinato alla popolazione locale di sgomberare. Fra le migli di persone rimaste si sono avute stamane scene di panico e di terrore. Secondo l’agenzia palestinese Maan – che cita il ministro della Sanita’ – sono 50 le persone morte oggi nel popolare rione di Gaza.

Mentre Israele porta avanti gli attacchi contro i popolosi sobborghi orientali di Gaza (Sajaya, Zaitun, Tufach) decine di migli di persone sono fuggite verso il centro della citta’. Nelle strutture dell’Unrwa (l’agenzia dell’Onu per i profughi) il numero degli sfollati e’ salito a 8o mila. Molti altri, in assenza di altri ripari, si rassegnano a distendersi nei giardini pubblici e anche sui marciapiedi del centro.

Ancora vittime tra i militari israeliani Fonti mediche in Israele riferiscono all’ANSA che almeno altri nove militari israeliani sarebbero morti nell’offensiva sulla striscia di Gaza. L’esercito israeliano ha al momento confermato la morte di cinque militari dall’inizio delle operazioni, mentre questa mattina i media israeliani parlano di 17 soldati ricoverati nell’ospedale di Ashkelon, una città nel sud di Israele a poca distanza dalla Striscia. Il braccio armato di Hamas parla di 15 soldati morti. L’esercito israeliano ha annunciato che mettera’ su un ospedale da campo nei pressi del valico di Erez per curare i palestinesi. Il valico e’ al itare della parte nord della Striscia ed e’ quello da cui si accede da Israele a Gaza.

Pioggia di razzi sulle città israeliane Una serie di razzi sparati stamane da Gaza da Hamas ha costretto a correre nei rifugi la popolazione di rioni situati a nord di Tel Aviv, nonche’ nelle citta’ costiere di Ashdod e di Ashqelon. Alcuni razzi sono stati
cettati in volo dalle batterie di difesa. Uno, secondo la televisione Canale 10, e’ caduto nel centro abitato di Ashqelon.
Ancora non si ha notizia di vittime Sotto il fuoco di Hamas anche la città di Beer Sheva (200 mila abitanti), nel Neghev, verso la quale ha sparato una salva di razzi. Le batterie di difesa hanno cettato vano direttamente la popolazione, riferiscono i media locali.

“Intensificheremo l’offensiva di terra nella Striscia” Lo ha annunciato Israele nel 13.0 giorno dell’operazione “Margine protettivo”

Abu Mazen in Oggi il presidente dell’Autorità palestinese va a Doha per discutere col capo di Hamas in esilio di una eventuale tregua. Missione di Ban Ki-Moon in Medio Oriente.