ULTIM'ORA

Ufficiali Jorginho e Sarri: 5 anni al regista, 3 al tecnico a 6,4mln lordi!

nCZJvtFa

di Mary Bridge - Il Chelsea ha ufficializzato, Maurizio Sarri e con un diffuso dal club londinese. ha preteso una clausola che impegna Abramovich a non ingaggiare giocatori del , con penale risarcitoria!
Il massimo della ….

Per l’ , che segue in il suo allenatore, contratto di 5 anni. Il 5 è anche il numero della sua nuova maglia. “Sono entusiasta e felice di giocare in un intenso e in una squadra che fa di tutto per vincere” ha detto.

“Siamo lieti che abbia scelto il Chelsea. Era uno dei centrocampisti più ambiti d’ e diventerà un membro importante della nostra squadra. Ha già dimostrato le sue qualità lavorando con Sarri e siamo convinti che contribuirà a portarci al successo” ha detto Marina Granovskaia, direttore generale del club e braccio destro di Abramovich.

‘Welcome to London’. Dopo lunga attesa, Maurizio Sarri è diventato il nuovo manager del Chelsea per le prossime 3 stagioni. Contratto fino al 2021. Stipendio annuale di 6,4 milioni di euro lordi.
Sarri si appresta a vivere l’esperienza professionale più importante della sua carriera, dopo un triennio al in cui, pur senza trofei, ha dato un’impronta di gioco che ha reso gli azzurri tra i più spettacolari d’.

Dice: “Sono felice di allenare il Chelsea e arrivare in League. È un’importante nuova tappa nella mia carriera. L’obiettivo è far divertire i tifosi ed essere competitivi per vincere trofei alla fine della stagione”.

Il ‘sarrismo’ ha impressionato Abramovich: al tecnico si chiede di vincere e di divertire.
A 59 anni, approda a Londra dopo una lunga carriera cominciata nel 1990 nei dilettanti: Stia, Faellese, Cavriglia, Antella, Valdema, Teeto i club del suo primo decennio in panchina.
Nel 1999, Sarri decide di dedicarsi al calcio a tempo pieno e lascia il lav in banca, che lo aveva portato a vivere esperienze professionali anche a Londra – dove impara la lingua inglese – e in Germania.

Con il Sansovino inizia nel 2000 l’avventura nei professionisti: Sangiovannese, Pescara, Arezzo, Avellino, Verona, Perugia, Grosseto, Alessandria e Sorrento le tappe successive.
La svolta matura a Empoli, portato in A nella stagione 2013-2014. Nella stagione del debutto nella massima serie, l’Empoli di Sarri si salva con quattro giornate di anticipo e s’impone all’attenzione generale per la qualità del suo gioco.