ULTIM'ORA

Twin Towers: 14 anni fa è cominciata l’apòcalisse moderna!

0100908100819890_20100908

di Italo Lamela - Quattordici anni fa l’America subiva il peggior attacco della sua storia.
Le luci verso il cielo illuminano il One World Trade Center per il 14esimo anniversario degli attacchi terroristici dell’11 settembre del 2001 contro gli Stati Uniti

Ecco la suc, minuto per minuto, della tragedia che 12 anni fa, l’11 settembre 2001, ha cambiato il corso della storia. L’ora indicata è quella di New York e Washington, indietro di sei ore rispetto a quella na.

7.59 – Il volo American Airlines 11 decolla dal Logan national Airport di Boston. Sul Boeing 767, diretto a Los Angeles, vi sono 95 persone.

8.14 – Il volo United Airlines 175 decolla dallo stesso aero con 65 persone a bordo. Anche questo è un Boeing 767 e anche questo è diretto a Los Angeles.

8.15 – Primo segnale di allarme. Il volo AA11 non rispetta le disposizioni dei controllori di volo.

8.15 – Il volo American Airlines 77 decolla dal Dulles Airport di Washington. E’ un Boeing 757 con 64 persone a bordo, diretto a Los Angeles.

8.40 – Boston informa il Norad (North American Aerospace Defense Command) che il volo AA11 è stato probabilmente dirottato.

8.42 – Il volo UA93 decolla da Newark (New Jersey) alla volta di San Francisco. E’ un Boeing 757, con a bordo 44 persone.

8.43 – La Faa (Federal Aviation Administration) notifica al Norad che anche il volo UA175 è stato dirottato.

Ecco la Timeline dell’attacco alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001.

8.46 – Il volo AA11 si schianta contro la Torre Nord del World Trade Center di New York. Il Norad ordina il decollo immediato di due caccia F-15 dalla base di Falmouth (Massachusetts).

8.49- La Cnn rompe le trasmissioni. “Un ha colpito una delle torri del World Trade Center”.

8.50 – La prima autopompa dei vigili del fuoco giunge al Wtc.

9.00 – Il presidente George W. Bush, in visita a una elemene a Sarasota (Florida), viene informato dal consigliere per la sicurezza Condoleezza Rice che un ha colpito un grattacielo del Wtc.

9.03 – Il volo UA175 colpisce la Torre Sud.

9.07 – Bush è informato dal capo di gabinetto Andrew Card che “un secondo ha colpito la seconda torre”.

9.16 – La Faa informa il Norad che anche il volo UA93 è stato dirottato.

9.21 – Le autorità di New York chiudono i ponti e i tunnel di accesso a Manhattan.

9.24 – Il Norad apprende che anche il volo AA77 è stato dirottato.

9.26 – La Faa ordina il blocco di tutti i decolli negli aeroporti Usa.

9.30 – Bush in Florida: “L’America è sotto attacco”.

9.32 – Wall Street rompe le operazioni.

9.37 – I controllori di volo di Washington avvertono che un non identificato è diretto verso la capitale.

9.43 – Il Volo AA77 colpisce il Pentagono.

9.45- La Casa Bianca viene evacuata. Il vicepresidente Dick Cheney è portato nel bunker blindato sotto la residenza. La Faa blocca il traffico sugli Usa.

9.55 – L’Air Force One con a bordo Bush decolla dalla Florida. Bush telefona a Cheney e ordina l’allerta delle forze milii Usa nel mondo.

9.58 – I passeggeri del volo UA93, informati di quanto accaduto agli altri velivoli, si scagliano contro i dirottatori per prendere il controllo dell’.

9.59- Crolla la Torre Sud.

10.03 – Il volo UA93 precipita in un campo della Pennsylvania, nei pressi di Shanksville.

10.28 – Crolla anche la Torre Nord.

10.45 – Le autorità ordinano l’evacuazione di tutti gli edifici federali di Washington.

12.36 – Bush parla alla nazione da Barksdale, Indiana. “La nostra libertà è stata attaccata da un codardo senza volto. La determinazione della nostra grande nazione è stata messa alla prova. Supereremo questa prova”.

13.02 – Il sindaco di New York Rudolph Giuliani ordina l’ evacuazione di Manhattan a sud di Canal Street.

13.27 – Dichiarato lo stato di emergenza a Washington.

14.50 – Bush si sposta in al er generale del ndo Strategico Usa nella base aerea Offut (Nebraska) dove presiede una video-conferenza con i membri del Consiglio per la Sicurezza a Washington.

17.20 – Crolla anche il Seven World Trade Center, un edificio di 47 piani.

18.45 – Bush rientra alla Casa Bianca.

20.30 – Il presidente parla a reti unificate alla nazione. “I responsabili la pagheranno. L’America non farà distinzioni tra i terroristi e col che li ospitano”.

21.00 – Bush torna a riunirsi con il Consiglio per la Sicurezza . Viene discusso anche un primo piano di rappresaglia milie contro i terroristi.