ULTIM'ORA

Napoli-Udinese, fatto: azzurri avanti, lo vuole la tv!

napoli-juventus-vesuvio-coreografia-san-paolo

di Nino Campa - Da Rocchi a Tagliavento, da Juve-Roma alla Coppa …quante, troppe cose ‘strane’!
Gli arbitri stanno falsando tutto, Scudetto e Coppa. Si materializza una regia neanche più occulta: la televisione.
Rai compra la Coppa solo se arrivano in semifinale le quattro che fanno più ascolti…Juve, Roma, Inter/Milan e Napoli. Così sarà, nessuna chances per l’Udinese, non per le troppe assenze bianconere…Stramaccioni lo sa.

Con il rigore inventato da Di Bello ai danni del piccolo Empoli, alla doppia espulsione blucerchiatq a San Siro, ancora Tagliavento regista.
Diciamolo prima: l’Udinese avrebbe fatto meglio a restare in Friuli, al San Paolo è trasferta inutile.

Danni inenarrabili, fino al ridicolo, in , dove la è più forte e la posta più alta: tra scudetto e terzo posto si scannano in 6, Juve-Roma-Napoli-Lazio-Milan-Inter; + le 2 outsider Fiorentina e Sampd. Dove Ferrero fa l’indiano e Della Valle non ha più frecce.

Dal terremoto dello Stadium, Garcia non ha smesso di protestare ricordando i favori alla Juve. Pendant con che dopo averle prese in casa dai torinesi si è andato a cercare sul web le dichiarazioni di Buffon, Allegri e Marotta quando stavano dall’altra parte.
Non volevo crederci, ma bisogna arrendersi all’evidenza: possibile che due stranieri così lontani dalle beghe arbitrali, siano diventati in un batter d’occhio spregiudicati provocatori della parola?

Così è, così va.
accusa di malafede Nicchi e la sua banda e immediatamente Rizzoli, perfino Rizzoli, sorvola su un mani in piena area di Albiol. Involontario!
Garcia annuncia che vuole la Decima e viene servito su piatto giallorosso un penalty inventato ad arte per evitare la lotteria dei contro gli scataenati boys di Sarri.
Non basta. Icardi sbaglia il rigore a San Siro e Tagliavento butta fuori 2 Doria per accompagnare l’Inter ai quarti.
Uno schifo, ma è ancora nulla.

La è in Figc, attori: Juventus contro Conte e viceversa; contro Marotta e viceversa; Galliani contro Agnelli e viceversa; a mano tesa verso Agnelli-Galliani per i diritti tv e a pugno duro quando vien messo fuorigioco. Fattura 170 milioni, prima in come trend ma non ne vince uno di Scudetto. Non vuole, preferendo mettersi i soldi in tasca. Con Reina, Godin e Mascherano avrebbe potuto almeno competere. Ma Juve e Roma chi le sentiva?

Gli fa troppo comodo, stare all’opposizione: sbraita per distrarre i napoletani: lui fa parte del bottone, ridicolo attaccare il Sistema.
Molto peggio di prima, è diventata Arbitropoli e viceversa!
Mauri to per partite vendute, fa il capitano per nella Lazio che farà di tutto per il 3° posto. ballano 50 milioni di euro…
aperta innanzitutto con Berlusconi. Thohir deve stare zitto, la fidejussione per Moratti la trovò , in conto Hernanes: altrimenti chi li avrebbe pagati 12 milioni per lo spento fantasista brasiliano?

Tra arbitri, debiti, premi Uefa e lotte di Palazzo, sguazza la tv: fa il bello e cativo tempo: con 690 milioni per l’esclusiva di Serie A, devono vincere Juve, Roma, Napoli, Milan, Inter… chi fa più ascolti.
Mediaset si è messa di traverso con la Champions e sta trattando il calcio in chiaro, che Murdoch è pronto a ricambiare con l’Informazione H24 su Cielo…
Un accordo prevede anche il rientro a podio del Milan, Pippo o non Pippo. Non facile se si è troppo scarsi. Il Milan ha già avuto 5 punti in regalo dagli arbitri, ne servono ancora di più?

L’ultima parola spetterà a Tavecchio e Conte: il Cittì per restare vuole che si cominci a Ferr e si finisca a inizi maggio. Meglio se lo scudetto sarà cosa fatta a marzo. Chi può garantire tutto questo?
Solo gli arbitri, connivente la tv ed i media in generale.

Che i tifosi vadano al quel paese. Anzi più si stancano, meglio è: il calcio in poltrona adesso fa comodo a tutti.
Al San Paolo, sanno già…spalti vuoti!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply