ULTIM'ORA

Trionfo Atletì: 1-1, ciao al Barça tiki-taka!

FC BARCELONA VS. ATLETICO MADRID

di Carmen Castilla – Trionfo Atletico Madrid, la Liga è sua: è la decima della sua storia. Quest’ultima firmata Simeone dopo 12 anni.
Al Camp Nou è finita 1-1, pari che porta in trionfo i Colchoneros, chiudendo il ciclo del Barça di .
Simeone attualmente è il miglior allenatore d’Europa ed è riuscito a superare anche gli infortuni di Diego Costa e Arda Turan. Cui è seguito il di Sanchez al 34′.
Il Cholo riesce a tenere questo risultato fino all’vallo, un secondo avrebbe chiuso tutto.
Ma dopo la pausa l’Atletico reagisce: palo di Villa e al 3′, altre 3 occasioni svanite per un niente, pareggio di Godin di testa.
Dopo 3′ di , comincia la festa biancorossa, proprio sul campo dell’avversaria più ostico per Madrid.
Soddisne doppia che è insegnamento in , Bunde, Ligue1, !

IL RACCONTO. Urla il Camp Nou, blaugrana ovunque per l’addio di Tata Martino che coincide con la grande notte per il titolo. Il Barça deve solo vincere. Ma contro l’Atletì quest’anno è stato sempre pari ed una sconfitta.
Le lacrime degli infortunati colchoneros, consolati da Simeone, annunciano segni di vittoria concretizzati da una prodezza di Alexis Sanchez che rompe l’equilibrio con un incredibile destro, forte e teso, dal basso sotto l’incrocio che sorprende Courtois proprio sul suo palo.
Il Cam Nou impazzisce, i Colchoneros accusano ma chiudono in avanti ciò che resta del primo tempo.

Pronti via nella ripresa ed è subito Atletico con il clamoroso palo di Villa. Ma è l’avvisaglia del del pareggio che arriverà al terzo minuto: ano dalla destra e colpo di testa vincente di Godin, salito in cielo nell’occasione. Al 17′ Tata Martino manda in campo Neymar per Pedro. annullato per fuorigioco a , che poi calcia sulla barriera una punizione da posizione favorevole. Dentro anche Xavi, a sorpresa lasciato in panchina, per Fabregas. Ma il forcing finale del trova un muro. Finisce 1-1 e l’Atletico può festeggiare il suo decimo titolo spagnolo, rompendo il duopolio -Real Madrid che durava da nove anni. L’ultimo ‘intruso’ tra le due fu R Benitez nel 2004 con il suo Valencia. E ora per Simeone e i suoi uomini testa alla finale di .