ULTIM'ORA

Trincea Garcia, tutti contro! Ma Falcao: Turone fu altro.

garcia-destro

di Matteo Talenti – “Soli contro tutti”, Garcia scava la trincea. Finge l’accerchiamento e stimola la Roma a reagire. Anzi a tenere nella ‘volata’ scudetto. Sa che è quasi impossibile prendere la Juve ma vuole record di punti e finale in media con ciò che ha detto la stagione.

La ‘goccia’ Tosel trabocca la misura giallorossa: 4 giornate a Destro sono una enormità per la manata ad Astori. Però il r dovrebbe essere multato, non basterà star fuori dalla .
L’infortunio di Benatia invece apre una breccia pesante, sabato sera contro l’, all’Opico sarà emergenza vera.
Difficile che il ricorso venerdì vada a buon fine, difesa, centrocampo e attacco soffriranno assenze importanti.

Benatia, Pjanic e Flo e Strootman, Destro: difficile regalare 5 titolari e farla franca in .

Garcia punta sulla , la rivalsa verso i nemici di Roma…che pagano favori all’odiata . Turone… ricorda qualcosa? Siamo rimasti lì.
Il tecnico allora s’è inventato Totti pari a Platini e , una balla che fa bene all’ambiente.

Non vuole che si molli, come due anni fa con la frase rimasta famosa “il Milan dovrà sputare sangue se vorrà vincere lo scudetto”.

Falcao spiega… “Il campionato è deciso. Ma la Roma ha il dovere di crederci, perché è forte. La sfida Roma-Juve è nata negli anni Ottanta, quando c’ero io. E segnava Turone…Ma non si può paragonare la di Destro al gol annullato a Turone, sti diversi”.