ULTIM'ORA

Olimpico: 10 feriti, 1 grave. BASTA!!!!!!!

++ C.Italia: tifoso ferito da colpo pistola; è gravissimo, anche agente ferito

di Paolo Paoletti - E’ cominciata con 45′ di ritardo, tra i fischi all’inno di Mameli e clima surreale, la finale di Coppa Napoli-Fiorentina.

Ma perchè deve sempre andare cosi? Quando si decideranno ad arrestarli tutti. A giocare a porte chiuse. A proibire definitivamente le trasferte? Siamo un popolo di incivili anche per il solo fatto di far finta di niente. E servono provvedimenti drastici.
Non voglio più sentire stupidate tipo: per pochi facinorosi, chi se ne lava le mani così deve essere punito brutalmente. Non sono pochi facinorosi, sono delinquenti e vanno azzerati.
Questa è feccia, prodotta dalla sottocultura e, violenta e incontrollata, di cui il calcio si fa scientemente veicolo.
La tv calcistica è spazzatura non meno degli indegni grande fratello e i talk vergognosi che invadono le nostre case ogni pomeriggio.
Gli ni hanno bisogno di essere educati al rispetto, alla responsabilità, alla vita e, ai limiti che impone il vivere collettivo.
BASTA!!!!!!!!

Volevo portare mio figlio Paolo all’…se mi fossi trovato in mezzo a questi animali?
Guardate questa foto, la violenza di come questi scellerati aggrediscono la polizia. Guardate tutte le fotografie di questa follia…
Spettacolo che si ripete ogni domenica nei pressi di ogni stadio. Vergogne coperte da una informazione distorta e orientata al business.

La pistolettata sarà pure partita da delinquenti comuni, immagino che questa storia sia divulgata ad arte, ma niente toglie che il calcio è oltre tutti i limiti del consentibile.
Perchè Hamisk deve parlare coi ?
Si stampano e vendono biglietti con il nome e cognome di chi li acquista: bisogna entrare in uno stadio riconosciuti e schedati: come è possibile che dalla curva del Napoli piovano carta sugli steward, gente che va a lavorare e deve mettere la propria vita a rischio?
Per chi, per cosa?
Le immagini hanno fatto il giro del mondo, dobbiamo vergognarci tutti!

Come è possibile che un tifoso deve autorizzare che una partita di calcio si giochi. Assurdità annunciata da una enfasi inaccettabile di giornalisti che non sanno ciò che fanno. Un’assurdo!

Mai viste in altre città, in altri Paesi cose del genere. In Inghilterra in 2 anni hanno distrutto gli hooligans il movimento più violento del calcio.
Stoppando perfino la Nazionale: zero rapporti con l’estero, niente Coppe, niente trasferte. E tutti in cella! Così fa un paese civile.
In sono secoli che si va avanti chiudendo gli occhi: non bastano martirii, e feriti, violentati, soggiogati dalla paura.
I giovani sono disamorati del calcio anche per questo. E ci chiediamo perchè la gente non vada più negli stadi?
E’ INCONCEPIBILE, SIAMO STUFI, ARRESTATELI TUTTI!!!!!

IO HO IL DIRITTO DI CAMMINARE PER LE STRADE SENZA LA PAURA DI ESSERE COINVOLTO IN ASSURDITA’ DEL GENERE. PRETENDO I MIEI DIRITTI.
risponda di tutto ciò. Era in tribuna Montemario accanto al Presidente del Coni: spieghi come farà perchè ciò non accada mai più.
In esiste qualcuno in grado di porre fine a questo scempio? Monti aveva pienamente ragione: questo calcio non è in grado di garantire nulla: Bisogna fermare tutto per anni.

Cronaca. “Sto andando all’ per premiare Fiorentina-Napoli. Scontri con feriti gravi. Questi non sono ma solo delinquenti!”. Lo scrive su Twitter il presidente del , Pietro Grasso, sugli incidenti che si sono verificati a Roma prima dell’inizio della finale di Coppa tra Fiorentina e Napoli in programma questa sera allo stadio .

E’ stata trovata una , all’no di un vivaio, nella zona di Tor di Quinto, vicino al luogo in cui sono rimasti feriti a colpi di arma da fuoco tre napoletani. La è presumibilmente quella utilizzata per ferire le tre persone, nei pressi dello Stadio . E’ quanto fa sapere una nota della Questura di Roma.

Sono complessivamente 10 le persone rimaste ferite durante alcuni momenti di tensione avvenuti nei pressi dello stadio , prima dell’inizio della finale di Coppa . Oltre ai tre napoletani feriti da arma da fuoco, c’è una persona con una gamba fratturata trasportata al policlinico Gemelli. Inoltre, tre feriti sono stati trasportati in codice verde all’ospedale Sant’Andrea mentre altri tre hanno rifiutato le cure in ospedale.

Capannello a bordo campo tra dirigenti della e quelli del Napoli: il via della finale di Coppa non viene ancora dato. Secondo quanto si apprende, dopo il ferimento a colpi di di alcuni del Napoli, i supporter partenopei presenti all’ dopo aver ritirato tutte le bandiere e gli striscioni dagli spalti avrebbero chiesto al club di De Laurentiis di non scendere in campo nel match con la Fiorentina.

Tre le persone ferite da arma da fuoco durante gli episodi di tensione verificatisi nella zona di Tor di Quinto. Sono 3 napoletani. In quello stesso punto si erano verificate tensioni tra del Napoli e ultras romanisti infiltrati a cui sono seguiti momenti di tensioni anche con le forze dell’ordine.

Il ferito più grave, un tifoso napoletano di 30 anni, è in pericolo di vita. E’ ora ricoverato all’ospedale Villa San Pietro, dove si trova ricoverato anche un altro tifoso del Napoli, di 43 anni, ferito alla mano destra. Il terzo supporter partenopeo, 32 anni, ferito da colpo di arma da fuoco a braccio e polso, è ricoverato al Santo Spirito.

A scatenare un lancio di oggetti contro le forze dell’ordine nei pressi di Ponte Milvio sarebbero stati alcuni ultras della Roma, mescolati in mezzo agli altri che si stavano recando allo stadio .

Tensione all’esterno, situazione sotto controllo all’no. Sugli spalti dell’, ormai quasi pieno per la finale di Coppa tra Napoli e Fiorentina, non si registrano problemi. Le due tifoserie sono in attesa dell’ingresso in campo delle formazioni di Benitez e Montella per il riscaldamento pre-gara.