ULTIM'ORA

I tre big d’Europa: con Allegri il meglio del calcio europeo!

C_29_articolo_1240027_upiImgLancioOriz

di Mary Bridge - Sessanta punti in 3 dopo 8 giornate: primo posto in classica, nessuna scontta e 3 stili diversi ma ugualmente redditizi: la ruota attorno a Manchester , Chelsea e Liverpool con la mano evidente di , Sarri e Klopp; che, con Allegri, sono il meglio del europeo.

Il rotondo tris dei Blues a Southampton e il pareggio tra Reds e Citizens hanno costruito la poltrona a tre che guarda tutti dall’alto in Inghilterra. E la cosa sembra divertire gli stessi allenatori. Perché se Sarri si nasconde (“Le altre due sono più avanti di noi”) ma è già entrato nel cuore dei nuovi tifosi, è soddisfatto per un prezioso pareggio esterno contro una bestia nera e lo stesso Klopp sa di averla scampata grossa, vedi rigore di Mahrez.

L’no sta riscoprendo il gusto del possesso palla, più prolungato rispetto gli anni a Napoli, il catalano sta cercando maggiore cinismo in una formazione che eredita l’organizzazione della scorsa trionfale annata, il tedesco sa caricare a mille la squadra e lavora su sico e ripartenze. Non c’è necessariamente un bello o un brutto, un meglio o un peggio: dopo otto giornale lo dice anche la classica. La stagione deve ancora entrare nel vivo ma questi tre se la giocheranno no in fondo dando lustro alla “ più bella del mondo”.

Tutto questo a meno che Emery e Pochettino non decidano di bussare più forte. Lo spagnolo si sta ritrovando all’Arsenal dopo gli anni cupi – seppur vincenti – di Parigi mentre l’argentino del Tottenham sembra in ribasso, soprattutto guardando la League, ma è forte di un impianto collaudato e neppure sorato dal mercato estivo. E il Manchester United? Rimane un caso a parte, sospeso tra i dissidi ni e la situazione di : il prestigio c’è, la credibilità per recitare il ruolo da antagonista al non ancora. Ma mancano 7 mesi di partite…