ULTIM'ORA

“Sorpasso Lazio e siete finiti”: il tifo minaccia la Roma!

roma_empoli_01_37781_immagine_obig

di Romana Collina - “Se la Lazio ci supera al secondo posto siete finiti…”: è la minaccia e la sentenza dei si dopo l’ennesima figuraccia contro la costata anche l’. Se la stagione è già fallimentare, l’eventuale sorpasso della Lazio azzererebbe l’ultima chances concessa ai calciatori.
Questa mattina a Trigoria, Sabatini fermato all’ingresso di Trigoria ha chiesto al 1 mese di tempo: “Dategli un mese di tempo e fateli lavorare. Siamo sempre secondi, aiutate questa cazzo di squadra. Io non mi sottraggo mai alle mie responsabilità”. Il Ds punta tutto sulla vittoria a Cesena e 15 giorni per ricomporre i cocci di questa inspiegabile Roma.

Sabatini assume tutte le responsabilità del tracollo: addio all’ League in una gara sconcertante, 0-3 con fesserie da calcio che una squadra che sia tale non può commettere: ma questo impronunciabile… Skorupsky…chi è?
La ha fatto il suo: tonica, attenta, finalmente anche cinica. E’ bastato poco per guadagnarsi i di finale, dopo le semifinali di e un 5° posto ad 1 punto dal Napoli!

Rudy è distrutto: “sono ficato, ma non mollo. Continuerò con chi ha coraggio e orgoglio per andare in campo. Bisogna difendere almeno il secondo posto”.

Garcia e Sabatini, principali colpevoli. Ma è possibile salvare una squadra che ha perso tutto in 3 mesi?
In campo vanno i calciatori, gli errori commessi contro la non sono giustificabili. Totti e compagni se ne devono assumere le responsabilità e pagarne le conseguenze. Totti liberando il club da una presenza ingombrante, De da un contratto costosissimo che non trova riscontro nelle prestazioni in campo!!!

Il DS commenta amaro il disastro giallorosso e la durissima contestazione dei si: “Ho sentito cose molto gravi da parte dei si, ma noi siamo responsabili di questo gruppo di calciatori, dei quali io sono comunque orgoglioso, anche se stanno attraversando un periodo . Però dobbiamo proteggere i nostri ragazzi, l’ultimo obiettivo rimasto, il secondo posto, è ora quello più importante”.

Il direttore ivo si prende tutte le colpe per gli errori nel mercato di gennaio: “Questa squadra, stasera ha scontato gli errori che ho fatto io. Ne devo prendere atto, li ha scontati anche l’allenatore. Ho fatto un errore a gennaio, la squadra aveva bisogno di rinforzi in ; io ho fatto delle scelte che immediatamente non hanno prodotto risultati e la squadra ha scontato tanto quest’assenza”.

Salah è l’errore più evidente… “Salah? E’ un giocatore da rimpiangere. Sono errori riversatisi sulla squadra, ma sono errori miei. E’ facile autodenunciarsi senza effetti secondari; quel che ho detto varrà in futuro. Ora non mi dimetto, sarebbe una fuga e non scappo, ma provo a pensare ai punti che ha perso la squadra, alle conseguenze e nei pmi mesi vedremo”.