ULTIM'ORA

Tonelli risolve una partita nera, Sarri spieghi!

url-4

di Paolo Paoletti - Il nuovo anno comincia come era finito il 2016: punti con brutta prestazione.
Di gioco poco o nulla, il Napoli batte la Samp solo in superiorità numerica ed impiega ben 30′ per sfruttarla.
vittoria a tempo scaduto e arbitraggio di Di Bello da 4. Per la prima volta in campionato – prima solo a – Sarri ribalta lo svantaggio vincendo.

Tonelli all’esordio regala al Napoli al 95′ una vittoria immeritata contro la . Nel gelo del , Sarri va sotto alla mezz’ora con una autorete di Hysaj, innescata da una giocata di Schick sul quale compiono errori marchiani prima Chiriches poi Tonelli.
Dal 16′ della ripresa, Samp in 10 per l’espulsione assurda di Silvestre, subisce al 38′ il pari dell’ex Gaiadini e a tempo scaduto il vittoria di Tonelli servito a centro area da Strinic favorito da un rimpallo.

VOTI DECISIVI.
Tonelli 6,5. Notte da ricordare: esordio, errore sul vantaggio blucerchiato, vittoria! Prestazione con luci e ombre in una difesa inventata da Sarri .
Gaiadini 7. Due nelle ultime 2 presenze: in 40′ totali tra Fiorentina e Samp. Entra e si fa subito notare: segna, impegna Puggioni, riferimento in area di rigore. Si capisce che la lo ha liberato di testa.
Jorginho 5. Insufficiente, ma la colpa è principalmente di e Allan. Molti errori e poche giocate illiminanti, anche perchè dopo 20′ gli esterni Insigne e Callejon escono dal gioco. Il campo pesante è solo un alibi ‘suggerito’ da Sarri. Chi ha piedi educati gioca su tutte le superfici.

Schick 6,5. Fa bene Giampaolo ha dargli fiducia, lui ringrazia uccellando Chiriches e il traversone ribadito in auto da Hysaj con Quagliarella pronto ad approfittarne. Si muove bene ha la chance clamorosa del 2-0 su assit di Muriel.
Silvestre 4,5. Di Bello lo caccia, ma non vede niente di ciò che è successo. Lui è stupido nel seguire Rejna che però finge e andree ammonito per simune. Un’ingenuità costata una sconfitta.
Muriel 6,5. Resta troppo in panchina – 6′ della ripresa – ma non è in buone condizioni fisiche. Nonostante ciò serve un assist a Schick e impegna Rejna in mezzo a 6 difensori azzurri, facendo fuori ancora Chiriche e Hjsay. Driling e azioni personali, fa tremare il Napoli.

TABELLINO. NAPOLI- 2-1
Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6,5, Chiriches 5,5, Tonelli 7, Strinic 6; Allan 5 (14′ st Zielinski 6), Jorginho 5 (26′ st Gaiadini 7), 6,5; Callejon 6,5, 6, L. Insigne 5,5.
A disposizione: Rel, Sepe, Maggio, Maksimovic, Lasicki, Diawara, Giaccherini, Rog, R. Insigne, Pavoletti.
Allenatore: Sarri 5,5

(4-3-1-2): Puggioni 6,5; Pereira 5,5, Skriniar 6, Silvestre 4,5, Regini 6; Barreto 6,5, Torreira 6, Praet 6 (31′ st Linetty 5); Alvarez 5,5; Schick 6,5 (19′ st Dodò 6), Quagliarella 5 (6′ st Muriel 6,5).
A disposizione: Tozzo, Krapikas, Bereszyinski, Djuricic, Palombo, Pavlovic, Cigarini, B. Fernandes, Budimir.
Allenatore: Giampaolo 5,5

Arbitro: Di Bello, voto 4!
Marcatori: 30′ Schick (S), 32′ st Gaiadini, 50′ st Tonelli (N)
Ammoniti: Hysaj (N)
Espulsi: Silvestre (S)