ULTIM'ORA

Tevez, voglia Triplete: Champions? si può…

tevez1

di Antonella Lamole – “La Juve può vincere la . Dortmund ha dimostrato che possiamo arrivare lontano. Dipende solo da noi”. torna dopo la batosta di ed è più pronto che mai a guidare i bianconeri con il Monaco. “La Juve può battere chiunque e lo ha dimostrato, non ci sono squadre fuori dalla nostra portata – ha detto l’Apache in un’vista a ‘Repubblica’ – Siamo durissimi da battere. Il ? Sognare non fa male. E con c’è un patto”.

“Perché in ci battevano? Perché pensavamo di aver vinto ancora prima di giocare, ma ora abbiamo imparato, ne abbiamo parlato. Oggi siamo più tranquilli – spiega – Chi sarà il nostro rivale in ? Penso il Bayern. ? E’ riuscito a far passare questo messaggio e la squadra lo ha capito. Ma non fatemi fare paragoni con . ci dice di giocare tranquilli e che prima o poi il gol lo faremo. E adesso noi giochiamo tranquilli. Con abbiamo fatto una specie di patto: quando ho la palla posso fare quello che voglio, se difendo penso all’ordine. Lui e i compagni mi danno tanta fiducia”.

Capitolo : “Sono in da tanti anni, ho bisogno di tornare a casa mia. Io e tutta la famiglia siamo tifosi del Boca, voglio giocare con quella maglia ancora una volta. Quando non so”.

Tutti in campo, quindi, per preparare la gara: a partire da e Buffon, disponibili. Pirlo partirà dalla panchina.

Martedì sera sarà una Juve quasi al completo. Senza Pogba, ovviamente, e con Barzagli che difficilmente giocherà.
prepara il 4-3-1-2: Buffon; Lichtsteiner ed Evra esterni di difesa, Bonucci e Chiellini centrali; Vidal, Marchisio e Sturaro a centrocampo; Pereyra tresta e con Morata davanti.
Pirlo non rischierà. Pronto a entrare in corsa, ma spazio a chi è fisicamente al top.

Per chi è sceso in campo al dini, leggero scarico.
Gli altri impegnati in lavoro full: tra questi e Buffon, aggregati al gruppo.
Pirlo ha recuperato il problema al polpaccio, è sotto osservazione per valune la tenuta fisica.