ULTIM'ORA

Terremoto Icardi: via la fascia, lui rifiuta Vienna!

++ Inter,Handanovic nuovo capitano, tolta fascia a Icardi ++

di Nina Madonna – Pugno duro di Marotta con : via la fascia e niente Vienna.
L’allenatore austriaco scherza: ‘Ora siamo noi i favoriti’. E c’è il ‘like’ di Brozovic…

Mauro è rimasto a Milano, non convocato per la partita di contro il Rapid Vienna.
Stamattina al r argentino è stata tolta la fascia di capitano, passata a Samir Handanovic, mentre nel pomeriggio Luciano ha spiegato: “è stato lui, Maurito, a non voler partire. Questa è la verità”-

Ma se è stato a rifiue la convocazione, decisione gravissima, quale sarà la pma mossa della società?

Una situazione clamorosa maturata dopo le numerose polemiche te al rinnovo dell’attaccante argentino.
Annunciato con un tweet di poche righe. Voci raccontano che Marotta si sia stufato delle continue esternazioni di Wanda Nara!!!

Mauro questa mattina era rearmente in campo ad Appiano Gentile per la rifinitura prima della partenza per l’Austria. I tifosi sono increduli, sono già centin i commenti sotto il tweet dell’.
Molti non apprezzano la scelta, altri elogiano la società perché stufi della querelle sul rinnovo di contratto di Mauro .

Un’altra decisione forte del club nerazzurro dopo la sospensione e multa di Radja Naingan per motivi disciplinari.

‘LIKE’. Il nuovo capitano e’ Samir Handanovic, e la scelta della società, a scapito di Mauro , riscuote il gradimento social, con un ‘like’, di Marcello Brozovic, che con non e’ mai andato troppo d’accordo. probabilmente non si aspettava di dover scendere in campo contro il Rapid Vienna senza la fascia da capitano. La notizia è arrivata a sorpresa mentre si stava allenando ad Appiano Gentile, frutto di un colloquio fra e Marotta tenutosi ieri.

VIENNA ESULTA. “Adesso siamo noi i favoriti”: Dietmar Kuhbauer, allenatore del Rapid Vienna, scherza durante la conferenza stampa della vigilia, commentando l’esclusione di Mauro dai convocati dell’ dopo che gli è stata tolta anche la fascia di capitano. ”L’importante è capire come giocherà la squadra – aggiunge – noi siamo concentrati sull’ e non sui sini. Se non gioca ci sarà qualcun altro e noi dovremo essere pronti in ogni caso”. Una partita importante per il club austriaco che, nonostante sulla carta sia un avversario non particolarmente ostico, è pronto a ribale i pronostici. ”L’ ha un valore di di poco meno di 600 milioni. Ma il denaro non gioca a calcio – spiega l’allenatore – è la nostra grande occasione. Il nostro obiettivo è mettere in ginocchio un grande avversario, anche se sappiamo che dovremo dare tutto. Si vive per partite del genere. Siamo chiaramente degli outsider ma nel calcio non si sa mai cosa può succedere”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply