ULTIM'ORA

Sos Tavecchio: riforme, solo 5 club in regola!

lotito_tavecchio_ansa

di Romana Collina – Carlo Tavecchio all’attacco: respinge le critiche e accusa…tra 5 anni il calcio italiano fallirà!
Il presidente Figc contro i club e chi chiede il commissariamento della federcalcio: “Tavecchio non è inadeguato, sono altri gli inadeguati. Per evitare altri casi servono subito, oppure in cinque anni il calcio fallirà. In rea con i nuovi parametri ci sono solo cinque squadre di Serie A”.

Perchè non dice quali sono questi 5 club?
Il nostro calcio è malato e adesso Tavecchio si vendica di chi attacca la sua gestione.
“La Federazione funziona bene da 11 mesi, non ha problemi economici e ha preso decisioni approvate anche dal . Siamo la stampella del . In 4 anni, progressivamente, verranno introdotte nuove norme per evitare i casi . Se fossero state già operative questa estate, si sarebbero iscritte solo cinque società al di Serie A. Ci siamo letti tutti i e ci sono società in difficoltà, anche di grandi città. Le abbiamo avvertite, la prossima stagione vanno rispettati certi parametri, altrimenti sono fuori. Sono preoccupato dagli impegni a breve dei club. Bisogna svoltare con un piano di cinque anni per salvare il calcio italiano dal crac”.

Ma ci sono anche i processi sportivi in corso, l’eventuale commissariamento della Figc, le dimissioni di Antonio Conte che subirà il processo proprio nell’anno degli Europei. Tavecchio certifica: “Dobbiamo chiudere tutti i processi entro fine , prima va fatta reale pulizia. Noi abbiamo solo l’obbligo di rispettare la data comunicata all’Uefa per l’inizio del ”.

La riforma dei campionati comincia dalla Leghe: “E’ inutile avere tre leghe: ne bastano due. Una d’elite e una che unisce Serie B e e che valorizzi i giovani e tuteli gli italiani. Ma non sarà fa. Sarebbe straordinario scendere intanto a 18 squadre in A e in B, con due gironi in da 18″. Infine una stoccata sul e e sulla possibilità di ricandidarsi: “Non sono io inadeguato, sono altri. Poi se vogliono, portino un quarantenne disposto a guadagnare 1440 euro al mese…”.