ULTIM'ORA

Inter, Tagliavento nega 2 rigori: voto 4!

C_29_articolo_1020727_upiImgLancioOriz

di Nina Madonna - -, arbitro Tagliavento: voto 4!

Serata infelice dell’arbirto al San Paolo che ha commesso errori importanti negando 2 ai nerazzurri. Il moviolista Paparesta segnala:
1. Al 13′ del primo tempo fermata un’azione importante dell’. La palla va a Taider che, in posizione di fuorigioco, riceve il pallone e viene poi atterrato da Callejon. Sul filtrante di Nagatomo c’è però un tocco di che rimette in gioco il giocatore nerazzurro. Il rigore ci poteva quindi stare”.

2. Sul risultato di 2-1 c’era un rigore per una trattenuta di Maggio su . Il giocatore del va sull’argentino disessandosi del pallone. A livello europeo queste decisioni sono sempre sanzionate.

3. Dopo un minuto è invece bravo l’assistente nel convalidare la rete di Dzemaili: sul tiro di Mertens, lo svizzero è in posizione reare e il è ineccepibile.

4. Espulsione di Alvarez: il giocatore dell’ rompe l’azione in maniera volontaria con un tocco di mano. Giusta l’ammonizione e quindi l’espulsione. Nel primo tempo, al contrario, Mertens ferma con la mano un’azione di Jonathan, ma l’arbitro lascia giocare e, dato che il criterio per l’ammonizione è impedire all’avversario di entrare in possesso del pallone, non ammonisce giustamente il napoletano.

analizza così il San Paolo: “Sono orgoglioso della squadra, abbiamo dominato e imposto il nostro gioco. Sbagliamo troppi , ma se giochiamo sempre così ne perderemo poche”.
Poi ttacca Tagliavento: “Una serie di errori clamorosi ha condizionato la gara. Ci ha penalizzato, determinante è stata l’espulsione di Alvarez. Siamo sfortunati con lui, anche con la Roma arbitrava…”.

L’ segna molto ma concede troppo agli avversari. “Errori individuali. Abbiamo scelto la strada del gioco e ci sta rischiare qualcosa. Ma sui primi due ci sono errori chiari, Nagatomo sbaglia a rinviare e poi abbiamo perso palla a metà campo con Campagnaro. Tutti presi su ripartenza mentre provavamo a giocare. A volte esageriamo. Al gli è anche andato bene tutto, qui tre tiri in porta si possono anche subire”.

Tanti applausi ma anche tanti fischi. L’accoglienza dei è stata contrastante: “Con la Curva sud ho sempre avuto un rapporto eccezionale e sanno come sono andate le cose. I motivi per cui sono andato via li conoscono e non sono quelli che qualcuno vuole far passare. Oggi mi brucia aver perso una partita che abbiamo dominato”.

esplode: l’espulsione ha ucciso la partita. IL neo presidente alza la voce contro l’arbitro Tagliavento… “Sto imparando adesso a conoscere il italiano, l’espulsione ha ucciso la partita. Gli errori fanno parte del gioco, ma l’espulsione non c’era e ha cambiato la partita. Complimenti comunque al , sono doverosi”.