ULTIM'ORA

Svezia-Italia 1-0: ancora tutto sbagliato!

svezia.italia.gol.2018.750x450

di Paolo Paoletti - L’Italia rischia di bucare i in . Era successo soltanto nel ’58 in Svezia. Nel 1930 non eravamo neanche iscritti…

Verratti non ci sarà diffidato e ammonito. Ci sarà ancora Ventura che invece di bluffare rimandando ai 90′ di San Siro, dovrebbe spiegare perchè l’Italia ha fatto così schifo.
I risultati arrivano anche di fortuna, ma questa Italia ha meritato di perdere.
Nonostante il palo di Darmian, del casuale come il gol degli svedesi!

La Svezia però porta a casa il primo round dello spareggio. Non è poco, sopra per la testa.
Vedremo cosa cambierà tra 72 ore!

Certamente è colpa di Ventura aver messo in campo Belotti in condizioni pietose anche se proprio il granata ha avuto la palla più propizia, l’unica per segnare. Come sofferente per guai muscolari, schierato lo stesso.

Poi c’è da spiegare perchè Verratti non gira, Insigne gioca fuori ruolo da mezzala, Parolo e sembravano mummie.
La difesa non ha demeritato, ma di gioco nemmeno l’ombra e gli svedesi hanno capito e pretato meglio la gara.

L’1-0 alla Friends Arena di Solna può essere sufficiente se l’Italia non cambierà passo. Il tiro sporco di Johansson deviato in porta da , nasce da una disattenzione assurda su una rimessa laterale.
Ventura paga per tutti ma i giocatori hanno questo risultato sul,.a coscienza e se non dovessero ribaltare, passeranno alla storia come asini incapaci di dare all’Italia ciò che spetta all’Italia calcistica.

Un’Italia disastrosa, schiacciata dalla fisicità della s quadra di Janne Andersson che annulla ogni azione e ogni tentativo degli Azzurri.
Ventura passa dal 3-5-2 al 4-2-4 ma non è mai riuscito a trovare una soluzione tattica per cambiare l’andamento della gara.

La Svezia è aggressiva da subito, fa sentire il fisico soprat con Berg e Toivonen, ma intimorendo al tempo stesso tutti. Belotti sfiora il vantaggio di testa, la Svezia reagisce subito con Toivonen che manda a lato di un soffio dal limite.

Quella sprecata dal Gallo è l’unica palla gol italiana, si soffre in mezzo al campo e Buffon si fa trovare pronto su 3 venti decisivi: due su Berg, uno su Toivonen.

Ma gli Azzurri perdono oltre il 60% dei duelli individuali, in particolare in dove Granqvist e Lidelof surclassano -Belotti.

Nella ripresa l’Italia inizia meglio cerca più spazio e profondità soprat con che non ha mai cercato il fondo nel primo tempo. Da un suo tiro dalla distanza e da un cross che attraversa tutta l’area piccola con il portiere Olsen fuori posizione nascono le azioni più pericolose.

Però Ventura si piega su se stesso subendo il gol dell’1-0, gol sporco di Johansson.
Il Cittì s’infuria e butta dentro Insigne ed Eder passando al 4-2-4. Mossa che non cambia niente e costringerà l’Italia all’impresa lunedì sera a San Siro.

Servirà vincere con 2 gol di scarto. O addio!

VOTI DECISIVI
Lindelof 6,5. Mourinho non lo fa giocare mai, ma oggi tra la difesa gialloblu dalle non si passa.
Johansson 6,5. Entra per Ekdal e trova il gol della vita, il primo in Nazionale.
Berg 5. Ha sgomitato troppo mettendola sulla rissa. Il suo mestiere è fare gol, ma si vince anche così.

Verratti 4,5. Incolore. Mai uno spunto, perde sempre il tempo di gioco. Bocciato e squalificato per lunedi.
5. Sovrastato dai centrali svedesi. Abulico e timso.
Belotti 5. Un colpo di testa e basta. Fuori condizione, non doveva giocare.

TABELLINO. SVEZIA-ITALIA 1-0
Svezia (4-4-2): Olsen 6; Krafth 6 (38′ st Svensson sv), Granqvist 6,5, Lindelof 6,5, Augustinsson 6; Claesson 6, S.Larsson 6, Ekdal 6 (12′ st Johansson 6,5), Forsberg 6,5; Berg 5 (30′ st Thelin 5,5), Toivonen 5.
A disposizione: Johnsson, Nordfeldt, Ollson, Helander, J. Larsson, Jansson, Durmaz, Rohden, Guidetti. Allenatore: Andersson 6

Italia (3-5-2 poi 4-2-4): Buffon 6, Barzagli 6, Bonucci 6, Chiellini 6,5; 5,5, Parolo 5, Verratti 4,5 (31′ st Insigne 5), 5, Darmian 6,5, Belotti 5 (20′ st Eder 5), 5.
A disposizione: Donnarumma, Perin, Astori, Zappacosta, Rugani, Jorginho, Gagliardini, Florenzi, Bernardeschi, Gabbiadini.
Allenatore: Ventura 4,5

: Cakir 5 (Turchia)
Marcatori: 16′ st Johansson
Ammoniti: Berg (S), Verratti (I)