ULTIM'ORA

EL, svedesi al Toro senza Darmian-Cerci.

Soccer: Serie A; Fiorentina-Torino

di Antonella Lamole - Passano dalla gara con gli svedesi del Brommapojkarna i sogni europei del . I granata debuttano domani a Stoccolma nel terzo turno preliminare dell’. “L’obiettivo di un con la storia del Toro è quello di crescere, di migliorare”, spiega mister Ventura. “Questo di Coppa è un passaggio importante – aggiunge capitan Glik – lo aspettavamo da tre anni”.
Non fanno parte della trasferta i nazionali Darmian e Cerci, rimasti ad allenarsi a con Quagliarella e Avramov.

Mercoledi alle ore 19, il affronta l’andata del terzo turno di qualicazione all’ contro gli svedese del Brommapojkarna.

Dopo la delusione per l’ultima giornata di campionato in quel di renze e quel rigore sbagliato da Alessio Cerci, il destino ha aiutato il Toro che, grazie alla squalica del Parma può respirare aria d’Europa.

“E’ una grande soddisfazione essere qui – dice Urbano Cairo dal sito ufciale – tuttavia deve servire come stimolo per fare ancora di più e ancora meglio. Non potevo certo mancare questo appuntamento: ho visto i ragazzi carichi, non c’è bisogno di dir loro nulla.

Cairo ha raggiunto Stoccolma in giornata assistendo alla rinitura dei suoi ragazzi: “Il Tele2 Arena è un bellissimo stadio, sarà un piacere vedere il nostro Toro all’opera. Che sia soltanto l’inizio”.

Ultima in Allsvenskan contro la settima in : sulla carta non c’è storia, lo dicono anche le quote che vogliono il strvorito in trasferta contro il Brommapojkarna a 1.34.

Poca roba perché il non è ancora il vero visto ciò che dice il : , Stevanovic, Kurtic, Tachtsidis, Bellomo, Rodriguez e Gazzi, mentre sono rimasti a casa gli infortunati Farnerud, Maksimovic, Basha e Bruno Peres; in rido di condizione e out pure Cerci e Quagliarella.

Per Ventura garantisce la difesa che conferma Bovo, Glik e Moretti davanti a Padelli.
In attacco Larrondo e Barreto, sfasato dalla paura dell’aereo un charter da 40 posti che gli ha alterato il bioritmo…
A centrocampo Vives e Nocerino a protezione di El Kaddouri libero di creare; sulle fasce Molinaro e Vesovic.

Granata totalmente cambiati in attacco e sulle fasce, dove passa il gioco di Ventura.

Ed è proprio sulle fasce che il Brommapojkarna vanta il suo punto di forza e dove conta di poter sorprendere i granata con la velocità della sua squadra ssima (età media 22 anni). L’avevamo scritto anche su Twitter qualche giorno fa in occasione della doppia sda di con i Crusaders: il tecnico Stefan Billborn aveva riconosciuto che l’atteggiamento iper-offensivo dei suoi a volte poteva cose punti alla squadra (“lasciamo sempre troppi uomini alti e non abbiamo qualcuno che chiami gli altri a tornare”). E in effetti nelle ultime 5 esibizioni, il Bromma si è fatto riacciuffare due volte contro Elfsborg ed Aidaberg, da situazione di doppio vantaggio (doppio 2-2). È vero anche il contrario visto che nell’altro match disputato nel giro di pochi giorni contro l’Aidaberg, i rossoneri erano riusciti a pareggiare da 2-0, prima di perdere la gara 3-2.

Un trend in cui può rispecchiarsi proprio il che lo scorso anno in Serie A risultò essere la squadra che aveva pareggiato più partite dopo essere andata in vantaggio (9), ma allo stesso tempo quella con più punti recuperati da situazione di svantaggio (18). Due squadre che quindi sono capaci di tutto e del contrario di tutto e che (diciamolo pure), sono piuttosto inafdabili. Così come il manto erboso della Tele 2 Arena di Stoccolma, un sintetico su cui il Toro ha a malapena potuto provare a Riscone.

Per tutti questi motivi, pur augurandoci che alla ne sia il a passare il turno, pensiamo che l’1X sia la soluzione più remunerativa a 3.00 su Bwin.