ULTIM'ORA

Stampa, 150 anni: futuro nero per l’editoria?

L'Espresso: ok a fusione con Itedi, nasce gruppo Gedi

di Antonella Lamole - I big dell’editoria sono a per discutere sul futuro dei giornali. Fa gli onori di casa John Elkann che ha invitato direttori, editori ma anche amministratori deti di gruppi editoriali al grande evento che chiude i festeggiamenti per i 150 anni della Stampa.

In 400 le persone riunite in un luogo simbolo per il quotidiano, la sala delle Bobine di via Giordano Bruno dove si trova la tipograa della Stampa.

In platea, tra gli altri, Luigi Contu, direttore dell’Ansa, Lucia Annunziata, direttore Hufngton Post Italia, Francesca Guerrera del Wall Street Journal.
L’evento si conclude a Palazzo e con una cena di gala nel salone degli Svizzeri, cui partecipa il Paolo Gentiloni.

All’incontro ‘The future of the newspapers’ partecipano direttori di quotidiani anche cartacei – come Mario Calabresi (la Repulica) e Maurizio Molinari (La Stampa) – e di giornali online come Lydia Polgreen (Hufngton Post), in arrivo dall’Europa ma anche da America e Asia. Presenti Tsuneo Kita, presidente del gruppo editoriale se Nikkei che ha rilevato il nancial Times, Ascanio Seleme, editore del quotidiano brasiliano O’Globo e Boy Ghosh, editore del giornale no Hindustan Times.

Momento clou il confronto nale tra Elkann e Jeff Bezos, fondatore e ceo di Amazon ma anche editore del Washington Post.
Chiusura di Carlo De Benedetti, presidente di Gedi.