ULTIM'ORA

Spreco Italia, 300 a notte! Spagna solo 67.

7

di Oscar Piovesan – La paga 300 euro a notte per ogni stanza di calciatori, tecnici, dirigenti e funzionari.
L’Inghilterra 150, La Francia solo 90. Sui Resort l’ è campione del Mondo!

Ogni giocatore ha camera doppia uso sina, letto gigante, 46 pollici.
Il bello dispone di spiaggia privata dotata di 80 teli bianchi giganti e di pregio negli spogliatoi.

Per il tempo libero, c’è una enorme sala giochi: Playstation e X-box, maxi-schermi , calcio balilla, ping pong, biliardo) già pubblicata su Istagram da Bonicci .
Le occupa 90 stanze, il lussuoso resort ne conta 152. Ma non sono state vendute ad altri clienti.

L’Inghilterra, invece, vive in 64 camere, la Francia 50, la Spagna campione del mondo 67.

Per garantire la privacy di e della comitiva azzurra ci sono oltre 100 uomini delle forze dell’ordine: 40 milii, 30 agenti della polizia federale, 20 vigili del fuoco, più la marina milie con addirittura un sommergibile. All’ingresso c’è un camion con telecamere per controllare tutti i movimenti all’esterno della struttura.

“Il ritiro di Mangaratiba è in linea con le grandi del calcio mondiale”, spiegano in Federcalcio ma non è così. Lo stesso Brasile ha scelto sistemazioni più economiche.
La FA federazione delle federazioni, ha utilizzato un vecchio 5 stelle di Rio de Janeiro, , dove paga 150-200 euro a notte e secondo la stampa inglese, popolato da scarggi.

L’Olanda è a Ipanema, al Caesar Park, ma condivide la struttura con altri ospiti.
La Spagna è nel ritiro dell’Atletico Paranaense.

Secondo ‘Le Monde’, la Francia alloggia in un complesso a Ribeirão Preto, a 400 km dal mare, le cui stanze costano 90 euro a notte.

La , ente pubblico, pagherà il bello Resort con parte dei proventi garantiti dalla Fifa: 9,5 milioni di dollari.

“Non si tratta di una spesa folle. Abbiamo con noi tutto ciò che ci occorre e rispettato il o di privacy di ”, dice il responsabile organizzativo Stefano Balducci.

Con un Paese a pezzi ed il codice etico, di cui si parla tanto, si poteva e doveva fare molto meglio.