ULTIM'ORA

Sportube.tv non paga i giornalisti da 7 mesi!

widget_lega-sportube_2014-15

Le partite di Pro hanno sempre avuto poca visibilità: grazie a Sportube (si tratta di una web gratuita che trasmette in diretta e on demand in streaming eventi di , , 2 e 4 ruote) si ha la possibilità di vedere, senza alcun costo, tutte le gare della terza divisione del italiano. C’è però una nota dolente: in questa stagione i telecronisti dei match trasmessi non sono stati ancora contrattualizzati e non hanno ancora ricevuto alcun pagamento. .com ha cercato di capirne di più, sentendo sia chi si è occupato del commento delle partite, sia l’amministratore deto di Sportube., Bruno Stirparo.

TANTE PROMESSE. .com ha contattato numerosi telecronisti che dallo scorso agosto lavorano per Sportube., realizzando ogni fine settimana il commento in diretta delle partite di Pro (foto sportube.): sin dal principio non era stato fatto alcun contratto con la web , in cambio però della di ottenere il prima possibile una regolarizzazione della propria posizione, con pagamento almeno pari al rimborso spese. I telecronisti infatti per realizzare il commento di una gara, si recano allo del match indicato pagando tutto di tasca propria. Tutti i commentatori contattati dalla nostra redazione hanno spiegato come Sportube. avesse promesso a più riprese la soluzione del problema, appellandosi al fatto che l’ufficio le della Pro avesse bloccato tutto, senza però che contratti e rimborsi spese fossero in discussione. Si è trattato di un rallentamento di natura burocratica, in attesa del via libera da parte degli avvocati della , visto che Pro Channel è un prodotto della Pro e l’ultima parola spetta quindi proprio alla . Tante promesse dunque, con la continua richiesta di pazientare in attesa di sviluppi, specificando che nessuno fosse obbligato a continuare la collaborazione, capendo le eventuali ragioni di chi si sarebbe voluto tirare indietro (con il pagamento delle partite già commentate che sarebbe stato ugualmente corrisposto).

PROGETTO INNOVATIVO. Quando l’amministratore deto Bruno Stirparo aveva presentanto a inizio stagione calcistica la visione di tutte le partite di Pro in streaming gratuito sul canale Sportube, parlava di un qualcosa unico al mondo, con 1200 partite in diretta, due telecamere, una regia centrale che avrebbe curato nei minimi dettagli la mo, i replay, le fasi salienti e le interviste pre e post partita: un’ottima idea per dare visibilità a questa divisione. “E’ uno sforzo mastodontico, una sfida che ci affas e che speriamo possa dare lustro alla Pro, magari anche con qualche profitto in più”: parole importanti quelle di Stirparo, che tuttavia stonano nel momento in cui si scopre che il lavoro di chi si occupa delle telecronache delle partite non è stato ancora retribuito.

“CONTRATTI E PAGAMENTI ENTRO ” – .com ha contattato in esclusiva l’amministratore deto Bruno Stirparo, che ha rilasciato una dichiarazione che riportiamo integralmente: “Il progetto Pro Channel, che è stata un’assoluta innovazione nel mondo del , è nato nell’ottica di dare visibilità non solo al più grande d’Italia ma anche a tanti giovani telecronisti. Apprezzando il lavoro di chi ogni week end impiega tempo e passione per raccontare le vicende della Pro, con la serietà che ci contraddistingue, abbiamo previsto la contrattualizzazione di tutti i collaboratori ed il versamento di un rimborso spese. Il processo di contrattualizzazione si è rivelato più complesso del previsto, ma volge ormai al termine ed entro il mese di tutte le posizioni ancora aperte saranno regolarizzate”. Ora non si scappa più: se entro questo mese le promesse verranno disattese, .com tornerà a farsi sentire.

(Davide Russo De Cerame – .com)