ULTIM'ORA

Spari Ultras: Ciro rioperato, la Jeep?

Italy's Cup: a supporter of Napoli hurted by a gun shot before Napoli-Fiorentina

di Matteo Talenti – Sta meglio Ciro Esposito, oggi operato al Gemelli di Roma al polmone lesionato.
Indagini alla svolta: la Digos avrebbe individuato i complici di De Santis. Si cerca il proprietario di una jeep bianca che era dove c’è stata la sparatoria.
Fattore determinante è lo striscione in durante Roma-.

Si cerca il nome del commando che la sera della finale di Coppa fu complice di ‘Gastone’ Daniele De Santis, nell’agguato ad alcuni si del .

Quattro persone, vestite di nero con il casco, riuscirono a scappare pochi istanti prima che De Santis fosse raggiunto dai oggetto di lancio di fumogeni e oggetti nel pulmann.
L’11 maggio, a sostegno di ‘Gastone’ e contro il supertestimone napoletano che ha raccontato agli inquirenti i fatti di Tor di Quinto arrivando ad individuare in De Santis l’autore degli spari che colpirono 3 si .

Per questo uno striscione all’Opico recitava “Napoletano infame”, e chi lo ha esposto sarà sentito in incidente probatorio per cristallizzare l’accusa.

La Digos è convinta che frange di estrema destra, avrebbero partecipato al raid.
Non si esclude che i componenti del commando abbiamo tenuto gli in solidarietà con l’ex “De Santis Libero” prendendo di mira l’unico teste riuscito a fornire ai magistrati di piazzale Clodio una ricostruzione dettagliata degli scontri, della colluttazione e degli spari… a suo dire, partiti da una tenuta in da De Santis.

I pm Eugenio Albamonte e Antonio Di Maio, titolari delle indagini, nel chiedere l’incidente probatorio sull’arma utilizzata hanno sollecitato l’audizione del teste.
Il gip Giacomo Ebener deve fissare la data per l’atto istruttorio irripetibile.

L’incidente probatorio vuole chiarire chi abbia utilizzato l’arma trovata nel giardino del circolo Ciak, a pochi metri da De Santis.
Verranno fatte analisi sulle impronte digitali, su tracce biologiche e di polvere da sparo, sulla provenienza dell’arma, una 7.65, con la matricola abrasa.

In procura negano che la scintilla a scatenare la provocazione ai bus dei si del sia scaturita da una conoscenza di De Santis con il gruppo di si del .