ULTIM'ORA

Spalletti resta a -6: siamo da ridere, ora tutte difficili.

C_29_articolo_1148300_upiImgPrincipaleOriz

di Romana Collina – Una Roma poco brillante ma cinica batte 3-0 il Bologna e resta a sei punti di distanza dalla Juventus capolista. Spalletti ai suoi aveva chiesto una prova di carattere dopo l’einazione dalla , arrivano i tre punti, ma il merito è soprattutto della poca precisione degli emiliani. Il vantaggio giallsso con Fazio al 25′, bravo in area ad anticipare tutti. Il raddoppio al 41′ è un pallonetto di Salah che poi lancia in porta Perotti che serve a Dzeko il del 3-0 a un quarto d’ora dalla ne.

DECISIVI.
Dzeko 6. Giornata opaca ma arriva il 24° in campionato. Merito di Perotti che gli consegna un pallone solo da spingere in rete.
Salah 7,5. Corsa e classe: 11 reti con un pallonetto dolcissimo. Il lancio che manda Perotti in porta è da Aladino…
Fazio 7,5. Gigante. Il secondo in campionato è manna per Spalletti.

Destro 5. Perde la sua sda con la Roma sul lo del fuorigioco.
Di Francesco 7. Entra per Verdi e scuote il Bologna. Il palo in avvio di ripresa è sfortuna.
Dzemaili 4,5. Sciagurato: si divora di testa il che in apertura dio secondo tempo ripresa potree riaprire la sda.

TABELLINO. BOLOGNA-ROMA 0-3
Bologna (4-3-3): Mirante 6, Krafth 5,5, Maietta 6 (31′ st Tsidis 5,5), Gastaldello 5,5, Masina 5,5, Nagy 5 (18′ st Petkovic 5,5), Pulgar 6, Dzemaili 4,5, Verdi 5 (1′ st Di Francesco 7), Destro 5, Krejci 6. A disp.: Da Costa, Sarr, Mbaye, Oikonomou, Rizzo, Taider, Donsah, Viviani, Sadiq. All.: Donadoni 5
Roma (4-2-3-1): Szczesny 6, Rudiger 6, Manolas 6 (33′ st Vermaelen sv) Fazio 7,5, Juan Jesus 6, De 6,5, Strootman 6,5, El Shaarawy 6 (19′ st Perotti 6,5), Naingan 6,5, Salah 7,5, Dzeko 6 (39′ st Totti sv). A disp.: Alisson, Lobont, Mario Rui, Bruno Peres, Gerson, Grenier, Paredes. All.: Spalletti 7
Arbitro: Damato
Marcatori: 25′ Fazio (R), 40′ Salah (R), 30′ st Dzeko (R)
Ammoniti: Manolas (R) Maietta (B), Strootman (R) Dzemaili (B) Petkovic (B)

Luciano Spalletti a Bologna consolida il secondo posto della Roma e mantiene vivo il sogno scudetto con la Juve a 6 punti: “Vanno fatti i compenti ai ragazzi che si sono comportanti da professionisti. Hanno assorbito bene il contraccolpo del e siamo venuti a giocare una partita importante. Non era facile, faceva molto caldo qui a Bologna ma la squadra è stata perfetta”.

Aiamo fatto molto bene a livello difensivo – aggiunge Spalletti ai microfoni di um – contro degli attaccanti forti come Di Francesco e Destro che teneva molto a questa gara. Siamo riusciti a gestire bene il vantaggio e aiamo mantenuto un grande equilibrio. Rudiger e Juan Jesus hanno fatto una grande partita”.

L’obiettivo resta cercare l’aggancio alla Juve?: “Noi doiamo fare il meglio possibile. Ora avremo delle partite molto difcili, dove dovremo lottare. Bisogna abituarsi ad avere un rendimento di livello costante. Per ora aiamo fatto ridere. Mancano ancora sette partite determinanti per la classica”.

“Se riusciremo a fare bene in queste ultime gare l’annata prenderee un altro sapore. Se vogliamo trovare dei lati positivi ne possiamo trovare tantissimi in questa stagione ma dovremo fare bene questi ultimi match e poi tireremo le somme. I numeri che aiamo fatto, paragonandoci con le altre squadre, da quando sono arrivato sono importanti. E’ chiaro che perdere alcune gare cambia qualcosa e noi in questo doiamo migliorare. Doiamo continuare a credere che si possa vincere nonostante gli avversari, doiamo mantenere sempre la testa lucida sul pezzo”.