ULTIM'ORA

Spalletti accusa la Roma: non sa lottare!

Atalanta - Roma

di na Collina - Mattinata di lunghi coltelli a Ta per le accuse di dopo la bastosta a Bergamo: “Questa squadra nella lotta si perde, nei duelli perdiamo in qualità e se poi commettiamo anche errori concendendo così…”.

Il tecnica ha ribadito senza giri di parole il dato che ripropone una incapace di pore a casa un risultato positivo quando la gara si mette sul piano sico e mentale. E’ accaduto sempre con le provinciali n qui affrontate dove ha lasciato 10 punti su 12 in palio!

Tornano le pesanti critiche ai giocatori: “Nel secondo tempo aiamo smesso di giocare e loro hanno fatto quel che erano chiamati a fare. Un passo indietro. Se smetti di giocare, gli avversari fanno il loro dovere e ti fanno . Nel primo tempo siamo scesi in campo bene, giocando la palla come doiamo fare, mentre nel secondo non l’aiamo fatto e l’ è salita in cattedra riuscendo a ribale il risultato. Per noi è un risultato pesante, per loro una bella . Quando si alza il livello di lotta noi diventiamo meno bravi: o la gestiamo dal punto di vista tecnico, facendo il nostro , oppure se il match si sposta sui duelli sici noi aassiamo la guardia.

La partita di Bergamo e anche il nostro storico, dicono che quando un match diventa una mischia continua commettiamo qualche ingenuità di troppo. La responsabilità maggiore, quando una squadra non lotta, è dell’allenatore, perché è l’allenatore che durante la settimana ha il termometro della squadra. Doiamo accete il risultato, perché il nostro non rendimento lo ha determinato.

“Noi ridimensionati? Aiamo fatto un passo indietro: è vero che aiamo trovato una squadra in salute, ma se ci fossimo comportati bene l’avremmo gestita altrettanto bene. Il rigore? Il colpetto c’è, anche se il giocatore poteva anche se in piedi. Ma da difensore non sarei venuto così, questo è certo”.