ULTIM'ORA

In Europa l’Italia non conta, la colpa è dei club!

eriksson.arbitro.muller.bonucci.356x237

di Paolo Paoletti - Le speranze sono tutte sulla Lazio, l’Italia è fuori dall’Europa e maltrattata dall’Uefa. L’arbitraggio di Eriksson rilancia la legge ‘ grande, mangia piccolo’…ciò che la Juve rappresenta in Italia, è quanto paga in Europa.

Per Sacchi è come il Rosenborg, per Bergomi è come il Frosinone…
Ha segnato due gol, un altro buono annullato, e non è bastato. Sono venuti fuori i tedeschi, i più forti del mondo assieme al Barcellona. L’hanno rimessa in piedi all’ultimo minuto, vinta ai supplemeni.
Ad una ‘grande’ squadra tutto questo non può, non deve accadere. La Juve è davvero una grande?

Per quanto visto a Monaco, meritava i quarti. Ma 3 gravi errori dell’arbitro all’andata, aggiunti a quelli del ritorno in cui c’è anche un rosso negato a Kimmich, dicono che non basta. Il rimpianto è enorme, ma il gap è strutturale e parte dalla Federcalcio che la Lega tratta come pezza da piedi. Chi può fare la voce grossa adesso?
Buffon tira l’acqua al suo mulino e dice che questa Juve è stata grandissima, cosa pensa quando gioca in Nazionale?
A giugno la riprova la daranno gli , senza Platini presidente Uefa.

Siamo fuori dalla Champion, l’Europa League è nei piedi della Lazio: bisogna dire con chiarezza che l’Italia non può andare avanti così. Il cane si morde la coda: tra le 8 dei quarti Champions ci sono Psg e Benfica una francese e una portoghese…il ranking ci penalizza e i soldi che vanno ai competitor ci fanno sempre più piccoli. Come si ferma questa spirale?

In Europa non contiamo nulla, Tavecchio non pesa e non incide, perchè tutti sanno che i non lo stimano, molti non lo volevano.
Da 2 anni gli arbitri ci sbeffeggiano: la Federcalcio deve agire, svegliare il movimento, ricostruire il potere perduto.
E’ ciò passa attraverso la Nazionale e i : Conte è andato via anche per l’ostracismo della Lega, servono leggi che impongano alle società investimenti negli , nei settori li, nelle strutture. Il Napoli di De Laurentis è stato salvato da Sarri, ma in Europa è uscito al primo vero ostacolo, neanche insormontabile come il Villareal. E pensa solo ai soldi delle TV.
e Berlusconi sono alla canna del gas, del calcio europeo non sa niente e qualcuno dice che vuol già vendere!
Eppure la Roma incassato 63,2 milioni di euro da questa edizione della Champions League: 12 milioni per la partecipazione, 3 di bonus performance (1 vittoria e 3 pari), 5,5 per gli ottavi e 42,7 del market pool. Un anno fa i giallorossi, eliminata nella fase a girone, incassarono 45,9 milioni come premi Uefa.

Tavecchio si faccia sentire con Collina, all’Uefa almeno provi a incazzarsi…
Ma in effetti perchè dovrebbe farlo se la Juve ha brigato tanto perchè Cionte se ne andasse?

L’anno scorso ci hanno sfilato da 2 coppe: Napoli vessato in semifinale con il Dnipro in Europa League, Juve snobbata con il rigore negato a Pogba in finale col Barcellona. Quest’anno tanti dubbi in Roma-Real, Villarreal-Napoli, Fiorentina-Tottenham, -Lazio fino alla doppia sfida tra Juve e Bayern.
Guardiola ricorda che quando ha perso 4-0 con il Barcellona ha dato mano e i complimenti agli avversari.
Vero, lui sa cosa è il potere del calcio. Ne conosce le : una volta a te, una a me. Ma sempre tra spagnoli e tedeschi.
Mourinho è stato l’ultimo a rompere l’equilibrio del potere in Europa e spese 1 miliardo di euro per arrivare al Triplete!!!

Il designatore degli arbitri è Collina, che fu chiamato all’incarico da Platini.
Ora prova a conservarlo tenendosi buone le grandi federazioni: Spagnola e tedesca. Neanche la FA è così potente, come lo spagnolo Villar. E Theo Zwanziger ex presidente della federcalcio tedesca è stato lui a parlare delle mazzette alla Fifa di Josep Blatter, a cominciare dal Mondiale di Berlino. Scandalo che ha travolto tutti non Franz Beckenbauer, nel 2006 presidente del comitato organizzatore.

L’Italia deve ritrovare credibilità morale e uomini di spessore: lo era Artemio Franchi, lo era Federico Sordillo.
Oggi c’è Tavecchio, tutto il popolo del calcio italiano ringrazia!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply