ULTIM'ORA

Solo Insigne può far male alla Spagna: Ventura ha il coraggio di puntarci?

url

di Paolo Paoletti - Spagna- è il nuovo spartiacque del no, graziato dai 4 posti in Champions, regalo dello sport che nel è solo !
La sfida è scontro diretto per la qualificazione al 2018, dove passa 1 sola per girone più il delle migliori piazzate e vincenti spareggi.
Ovvero il va verso il merito sancito dal campo, mentre l’Europa sceglie di are chi fa incassare di più. Evviva!!!

Sabato 2 settembre serve l’impresa al Bernabeu di Madrid per rese soli in testa al girone. La seconda spareggerà. L’ ha una peggiore differenza reti.

MODULO. Finora Ventura ha giocato con 2 punte centrali: Pellé-Eder nelle prime 2; Belotti- nelle altre quattro. Albania, Israele, Macedonia e Liechtenstein sono inferiori, la Spagna è favorita. Sopratutto in casa.
Serve un difensore o un centrocampista in più, un centravanti in meno.
Ma il nodo della per questa sfida e per il futuro è Insigne: deve rese marginale o è pronto per divene fulcro degli Azzurri?

Lorenzo ha fatto il salto di qualità e fa la differenza nel Napoli, dove ha appena segnato il 50°gol. Due anni fa predissi che sarebbe potuto divene il miglior calciatore no se avesse bissato in le prestazioni prodotte nel Napoli. Ma Ventura all’inizio del suo mandato neanche lo convocava…

Il 4-3-3 di Sarri, cucito su misura per lui, dopo aver fallito da tresta, ne ha fatto l’elemento nuovo, decisivo.

Ventura quindi dovrebbe scegliere il tridente: -Belotti-Insigne. E in alternativa inserire con Insigne dietro la coppia di attaccanti o meglio tresta esterno come Claudio Sala con Pulici e Grazini.

Se 4-3-3 o 3-4-3, la tattica per questa sfida decisiva con la Spagna gira comunque intorno a Insigne: mancano 10 giorni e per la prima volta nella storia un napoletano è chiamato a risolvere i problemi del nostro .
Ventura ha il coraggio di ammetterlo puntando su di lui?