ULTIM'ORA

Simeone, 3 anni e 7 mln: 3 titoli, quasi Liga e Champions!

C_29_articolo_1033414_upiImgPrincipaleOriz

di Carmen Castilla - In tutta l’Atletico di Madrid è un esempio di come si deve fare .
A un passo dalla Liga, una finale di attesa quarant’anni: questo è l’Atletì, quello di Simeone, colui che ha saputo ridare speranza, orgoglio, fierezza al popolo colchonero.
Contro il Real, rivali della storia, in gioco c’è il massimo che si possa vincere in .
L’Atletico ci arriva smentendo tutte le teoria sulla potenza e prepotenza dei club più ricchi.

Il Real ha un o 3 volte maggiore. Ha speso 100 milioni per Bale. Ha una rosa da brividi… Il Cholo al cospetto di Ancelotti può solo arre.
Differenze impressionanti anche con Mou e Tata Martino fatti fuori lungo il cammino.
Il Chelsea vale 390 milioni di euro, Barça e Real vicino ai 600. La rosa dell’Atletico supera di poco i 280 mln, meno della metà.

Miracolo? No, competenza innanzitutto.
Dal dicembre 2011, quando è arrivato Simeone è cambiato tutto. L’atletico era sull’orlo della retro, in 3 anni al Calderon sono arrivate League, Supercoppa Europea, Coppa del Re. Una Liga a portata di mano e la finale di . E con un low cost.
Benitez, Allegri e perfino Conte imparino!

Estate 2012, Simeone prende 4 giocatori: Christian Rodriguez, svincolato dal Porto; Emiliano Insua, a 3.5 mln dallo Sportin Lisbona; Raul Garcia e rientro dai prestiti all’Osasuna e al Rayo Vallecano.
Estate 2013, viene ceduto per 60 mln e acquistato David Villa per 2 mln!
Gennaio 2014, per 1,5 mln dal Wolfsburg torna a Madrid Ribas da Cunha già all’Atletico nel 2011/12.
Sei giocatori, non tutti titolari, per appena 7 milioni di euro. In 3 anni!!!

L’Atletico maraviglia deve far riflettere tutti. Simeone ha fatto un capolavoro. Di etica, competenza, dedizione, abnegazione, serietà, unità.
Una storia che finalmente fa bene al : semplice e straordinaria.
In si vadano tutti a nascondere!!!