ULTIM'ORA

Simeone, 3 anni e 7 mln: 3 titoli, quasi Liga e Champions!

C_29_articolo_1033414_upiImgPrincipaleOriz

di Carmen Castilla - In tutta Europa l’Atletico di Madrid è un esempio di come si deve fare .
A un passo dalla Liga, una finale di Champions attesa quarant’anni: questo è l’Atletì, quello di Simeone, colui che ha saputo ridare speranza, orgoglio, fierezza al popolo colchonero.
Contro il Real, rivali della storia, in gioco c’è il massimo che si possa vincere in Europa.
L’Atletico ci arriva smentendo tutte le teoria sulla potenza e prepotenza dei club più ricchi.

Il Real ha un o 3 volte maggiore. Ha speso 100 milioni per Bale. Ha una rosa da brividi… Il Cholo al cospetto di Ancelotti può solo arre.
Differenze impressionanti anche con Mou e Tata Martino fatti fuori lungo il cammino.
Il Chelsea vale 390 milioni di euro, Barça e Real vicino ai 600. La rosa dell’Atletico supera di poco i 280 mln, meno della metà.

Miracolo? No, competenza innanzitutto.
Dal dicembre 2011, quando è arrivato Simeone è cambiato tutto. L’atletico era sull’orlo della retro, in 3 anni al Calderon sono arrivate Europa League, Supercoppa Europea, Coppa del Re. Una Liga a portata di mano e la finale di Champions. E con un low cost.
, Allegri e perfino Conte imparino!

Estate 2012, Simeone prende 4 giocatori: Christian Rodriguez, svincolato dal ; Emiliano Insua, a 3.5 mln dallo in Lisbona; Raul Garcia e rientro dai prestiti all’Osasuna e al Rayo Vallecano.
Estate 2013, viene ceduto per 60 mln e acquistato David Villa per 2 mln!
Gennaio 2014, per 1,5 mln dal Wolfsburg torna a Madrid Diego Ribas da Cunha già all’Atletico nel 2011/12.
Sei giocatori, non tutti titolari, per appena 7 milioni di euro. In 3 anni!!!

L’Atletico maraviglia deve far riflettere tutti. Simeone ha fatto un capolavoro. Di etica, competenza, dedizione, abnegazione, serietà, unità.
Una storia che finalmente fa bene al : semplice e straordinaria.
In si vadano tutti a nascondere!!!