ULTIM'ORA

Silvio e Mr Bee ai ferri corti, bocciato Lucas al mercato!

milan-continuano-gli-incontri-di-bee-berlusconi-non-vuole-nelio--777836

di Nina Madonna - Dopo un’altra lunga giornata, Mr Bee si trova in questo momento all’hotel Bulgari, insieme a Gerardo Segat, uno degli intermediari che stanno curanndo la trattativa tra il broker thailandese e Fininvest per il 48 % del Milan.
Affare da 480 milioni di euro, per cui tutti stanno lavorando ai dettagli, sperando nella firma dei contratti.
Mr Bee ha chiesto di inserire suoi uomini di fiducia nei ruoli operativi del club, Berlus ha bocciato Lucas patron della Doyen per il mercato! Ma non è solo questo il motivo di attrito che fa slittare la firma degli accordi.

Ecco la giornata minuto per minuto
16.37 VIA GLI AVVOCATI. Anche gli avvocati di Mr Bee hanno lasciato l’albergo del centro di Milano.

16.10 RONZULLI LASCIA L’HOTEL. La mediatrice della trattativa Licia Ronzulli ha lasciato ora l’Hotel da sola in auto.

14.25 ACQUE AGITATE. Il sta de Il Sole 24 Ore Marco Bellinazzo ha fatto il punto della situazione sulla trattativa Berlus-Bee nel corso di Tutti Convocati: “Le acque si stanno agitando, c’è un certo nervosismo intorno alla trattativa. Quando nei contratti si fissano le clausole è naturale che ci siano frizioni, ma non si aspettavano così tante salite. Meglio litigare subito, comunque, che lasciare questioni in sospeso. Mr Bee rimarrà a Milano fino a quando non sarà chiusa la questione delle clausole. C’è la ferma volontà di chiudere. Incontro saltato Bee-Barbara? Troppi impegni, Bee non vuole aggiungere ulteriori questioni. Solo chiarendo tutti gli aspetti dall’inizio la trattativa può andare avanti in maniera positiva. Date? Non sono ancora state definite finché non saranno sistemante questioni in sospeso. C’è un po’ di stanchezza tra i consulenti, si discute di quotazioni, competenze e numero di consiglieri. Rottura nella trattativa, comunque, non ipotizzabile: a chi vende conviene vendere, a chi acquista conviene acquistare”.

13.45 IN HOTEL. Mr Bee e i suoi intermediari stanno ora facendo il punto in hotel: Ronzulli e Segat sono a rapporto dal broker.

13.20 CACCIATI? Secondo quanto risulta a mercato.com, i collaboratori di Bee dopo circa 60 minuti di incontro sono già usciti dalla Fininvest: lo stesso broker è giunto a prenderli. Ora toreranno al Bulgari, per fare un punto della situazione.

12.15 TUTTI IN FININVEST. Secondo quanto risulta a mercato.com sono arrivati nella sede di Fininvest i collaboratori di Mr Bee (Ronzulli e Segat), ma non il broker thailandese.

11.50 BEE LASCIA. Inizia una nuova giornata milanese per Mr Bee. Il broker thailandese ha appena lasciato l’Hotel Bulgari per rispettare la sua agenda di impegni. mercato.com è presente con l’inviato Federico Albrizio,

Giorni importanti questi per il del Milan. In campo continuano i progressi della squadra di Mihajlovic, che ieri ha tenuto testa al Madrid. Ma è fuori dal campo che si sta scrivendo la . E’ sempre più vicino il giorno in cui il 48% delle quote societarie rossonere finirà nella mani di Bee Taechaubol. Ora in Italia, dopo l’incontro di mercoledì con Silvio Berlus a Villa San Martino ad Arcore, il broker thailandese ha avuto un’agenda fitta di impegni anche ieri. Incontri con avvocati, commercialisti e consulenti: entro la prossima settimana si vuole firmare il cosiddetto term sheet, il documento preparatorio al contratto di vero e proprio.

LUCAS OUT. Mr Bee ha incontrato, inoltre, anche Nelio Lucas, numero 1 della Doyen s. Quello che doveva essere il consulente tecnico del broker thailandese, con un ruolo importante anche nel mercato del Milan, è stato al momento parcheggiato. Come scrive il Corriere della Sera, infatti, Silvio Berlus ha messo un veto sul suo ingresso nei quadri tecnici, anche solo come consulente.

FININVEST. Il summit più importante della giornata, però, si è tenuto nella sede di Fininvest. Non era presente Bee, in sua rappresentanza c’erano Licia Ronzulli e Gerardo Segat, più un suo uomo di fiducia e un advisor di Rothcshild; per Fininvest c’erano Cannatelli, Franzosi e Pellegrino. Sono stati stabiliti e preparati i punti chiave del contratto di , sotto gli occhi dei li dello studio Chiomenti e del gruppo Gianni Orgnoni. Il grande giorno per il Milan si avvi.

O. Ieri sembrava dovesse esserci un incontro tra Barbara Berlus e Bee Teachaubol per la questione o, ma l’agenda fitta di impegni hanno reso questo impossibile. E’ notizia di oggi, invece, la lettera che il comitato “No o” ha scritto a Silvio Berlus e che Il Giorno riprende: “Egregio presidente del Milan, dottor Silvio Berlus, ci rivolgiamo a lei dopo mesi di angoscia trascorsi nella speranza che l’incubo paventato nei nostri quartieri, nella nostra città, sparisse, così come si era presentato (…) A tutti noi questo progetto appare come una prevaricazione di interessi privatistici ai danni dell’intera collettività e sinceramente facciamo molta fatica a credere agli aspetti positivi prospettati dalla sua società. Le chiediamo di porre fine all’incubo e di non precedere con la progettazione dello o ma di cercare con gli amministratori della nostra città un luogo sicuramente più adatto alla izzazione di tale struttura”.