ULTIM'ORA

In A, +1% spettatori. Premier e Bunde lontane.

San-Siro

di Paolo Jr Paoletti - La sembra rinata, non solo tecnicamente: rispetto agli scorsi anni è anche più seguita, merito fors’anche delle 4 diverse capoliste alternatesi nelle prime 14 giornate e dell’entusiasmo di Sassusolo, Carpi e Frosinone…alla faccia di .

Sono 40.320 gli spettatori in più, rispetto alla scorsa stagione, un +1%., in linea con gli altri tornei europei, nonostante lo stato fatiscente di tanti stadi italiani.

Spopola l’, passata da una media di 37mila spettatori ad oltre 50mila, merito ovviamente della sportiva del club di Thohir. Bene anche il , mentre l’Udinese (che ora ha uno nuovo) ha registrato una media di 14mila rispetto agli 8mila della scorsa annata.

Male invece le due ne: che ha venduto cinquemila tagliandi in meno, peggio ha fatto la di passata da 35mila a 22mila, una vera e propria diaspora.

E pensare che proprio il numero uno biancoceleste aveva temuto per lo scarso appeal di neopromosse come Carpi e Frosinone le quali, assieme al Bologna, hanno però retto vendendo solo circa cinquemila biglietti in meno rispetto alla retrocesse della scorsa stagione.

Se poi parliamo di media generale, la nostra può vantare 22.577 presenze, che le permettono di stare davanti alla Ligue 1 francese (20711). L’obiettivo è raggiungere la Liga arrivata a 27875, mentre sono per ora irraggiungibili sia la League (36452) che la Bundesliga (43385).